Zac Efron rivela: “Ho smesso di cercarmi su Google”

di admin
zac-efron-cattivi-vicini-2

Sì, ha deciso proprio così: Zac Efron ha detto basta, non si cercherà più su Google. L’ha dichiarato lo stesso attore, parlando di come è riuscito a superare le difficoltà della sua vita, umana e professionale, apportando dei grandissimi cambiamenti alle sue abitudini per rimanere sulla retta via. Descrivendo la sua routine precedente, infatti, ha detto: C’è stato un momento in cui la mia routine mattina era semplicemente alzarsi e Googlare me stesso su Internet. Cercare il mio nome e tutte le cose che riguardavano me sulla rete. Ma con il passare del tempo capii che guardare te stesso attraverso gli occhi e le immagini di altre persone non è assolutamente uguale a vivere autonomamente la tua vita. Io non ero più me stesso. Tantissimi miei hobby non c’erano più, gettati dalla finestra. Non riuscivo più neanche a fare skateboard o surf per la paura di essere seguito da qualcuno!”.

Un percorso drammatico, quindi, quello che ha colpito la star internazionale, idolo Disney grazie al successo in High School Musical. Una vita che, oltre tutte le apparenze che il jet set può mostrare agli occhi di un pubblico poco attento, può nascondere – come in questo caso – grandi difficoltà anche a livello psicologico. Quello che noi difficilmente riusciamo a capire è che i nostri idoli – che siano attori, cantanti, ballerini, musicisti – non sono dei robot: possono avere momenti bui, vivere grandi sofferenze, rischiare di abbandonare la loro carriera a causa di qualche problema insormontabile. E che può portare, nel peggiore dei casi, a scomparire del tutto.

Ora Zac Efron è tornato a vivere serenamente la sua vita, riprendendo le attività sportive che aveva in precedenza abbandonato, affermando: “Attraversare la linea della paura è ciò che porta alla grandezza”.

E noi siamo contenti che lui sia tornato ad essere quello di una volta.

Come possiamo sostenere tutti Zac Efron?

Articoli Correlati