Facebook vs Twitter: chi vincerà in Italia?

di admin

Come sempre le novità in termini di social network arrivano dagli Stati Uniti, e più precisamente da Hollywood. Sta infatti dilangando la Twitter mania tra attori e cantanti più o meno giovani. Mentre in Italia ci dilettiamo tra orti virtuali e gli svariati Parla con.. su Facebook negli States arriva un nuovo modo di star in contatto con la propria rete di amici più o meno "intimi". Ma cerchiamo di capire le caratteristiche principali di questa novità!

Twitter

Dal verbo to tweet che significa cinguettare nasce la nuova moda in termini di social network. La piattaforma è disponibile da qualche giorno in lingua italiana e sembra destinata a spopolare anche qui dopo aver definitivamente surclassato Facebook negli Stati Uniti. Creare un account su Twitter è molto facile, i campi da compilare sono davvero pochi e il profilo è ridotto all’osso, una piccola immagine, un nickname e qualche generica coordinata ad esempio provenienza e ed indirizzo mail. Quindi nessuna situazione sentimentale It’s complicated e nessun pluritaggato album fotografico dell’ La mia estate 2009. Proprio come su Facebook accanto al proprio nome si può inserire uno status, che in questo caso può essere composto massimo da 160 caratteri -come un sms- che esprimeranno con un "cinguettìo" se siete felici, se avete comprato un nuovo paio di scarpe e o se semplicemente siete a casa davanti alla tv. All’interno di Twitter potete decidere di seguire chi volete. Per cercare amici più o meno celebri basta usare la funzione Search e, senza che chi sta dall’altra parte vi debba accettare o ignorare, potrete in maniera immediata diventare dei Followers, cioè condividere il vostro status con gli altri. Su Twitter per ora non esistono quiz per determinare come baciate, ne applicazioni per addobbare l’albero e tantomeno video da postare. Non potrete quindi curiosare tra le foto degli altri, trascorrere il vostro tempo battendo i record di Brain Training e nemmeno cercare massime più o meno simpatiche con i famigerati Parla Con. Vi chiederete: ma che divertimento c’è allora? La vera novità di Twitter è proprio la semplicità ed immeditatezza. In America infatti tutti lo utilizzano tramite cellulare, dall’autobus, all’ufficio, dal retro di un palco alla coda nel supermercato, i twitteriani convinti comunicano aggiornando il loro status in continuazione.

Le celebrità cinguettano

Voi ora replicherete: niente di entusiasmante!. Avete ragione, sapere che la mia migliore amica in questo preciso istante sta provando a cucinare una nuova torta non mi esalterebbe di certo. Ma se a comunicarvi il proprio status attuale fosse Robert Pattinson o Billy Kaulitz? Twitter è usatissimo dai personaggi celebri che hanno trovato in questo nuovo social network il modo più immediato per comunicare con i fans di tutto il mondo, anche quando sono impegnati sul set di un film o durante sound check prima di un live show. Da Natalie Imbruglia ai Jonas Brothers, dai 30 Seconds to Mars a Miley Cyrus tutti i personaggi più gettonati – e più giovani –  avvertono i proprio followers di nuove date, prossime uscite e ospitate a sorpresa. Oltre ad essere un modo per coinvolgere il proprio pubblico in tutto il mondo in maniera rapida anche senza avere un pc, è un modo per evitare le copiose notifiche di Facebook e le taggature in foto oscene che tanto odiamo.

In Italia Twitter avrà successo?

Ora resta da capire quanto questo mezzo ad alto potenziale possa avere successo anche in Italia, dove il culto e la cultura per il social network è arrivata dopo, e dove sembrano ancora molte le strade da esplorare. Solo ora nascono i primi sovversivi di Facebook, coloro che decidono dopo aver totalizzato 600 amicizie, cambiato la propria foto del profilo almeno una tretina di volte e aver risposto correttamente al Quiz quale personaggio dei Simpson sei di cancellare il proprio profilo e di ritornare, per così dire, nell’anonimato. Ma sarà poi vero che tutte queste persone si stanno disintossicando dai social network? Non è che forse si sono convertiti a Twitter, giusto perchè dopo aver scovato i segreti di chi li circonda, non resta loro che esplorare il mondo dei VIP?

Voi cosa usate?Avete un account Twitter?

Articoli Correlati