Eurovision Song Contest 2017: gli hashtag ufficiali (e i relativi emoji) per seguire l’evento sui social

di Alberto Muraro

Il prossimo 9, 11 e 13 maggio l’Exhibition Centre di Kiev avrà l’onore di ospitare l’Eurovision Song Contest 2017, la manifestazione itinerante che ogni anno porta in giro per l’Europa le canzoni più allegre, divertenti, orecchiabili e pop-dance del Vecchio Continente (e non solo).

L’edizione 2017, come già saprete, vedrà il nostro Francesco Gabbani salire sul palco con Occidentali’s Karma, il brano vincitore del Festival di Sanremo 2017 con il quale, si spera, l’Italia tornerà a vincere ESC a ben 27 anni di distanza dal trionfo do Toto Cutugno con Insieme 1992 a Zagabria.

Come seguire l’evento sui social? Per l’occasione, il comitato organizzatore dell’evento ha confermato gli hashtag ufficiali #ESC2017 e #Eurovision che potranno essere utilizzati a prescindere dal proprio paese di provenienza; anche quest’anno, in ogni caso, i fan italiani della manifestazione potranno twittare e pubblicare contenuti social tramite l’hashtag #escita, che però sarà privo delle simpatiche bandierine a cui ci eravamo affezionati lo scorso anno.

Non è finita qui: su Twitter gli hashtag relativi all’Eurovision Song Contest 2017 si coloreranno con una serie di nuovi e simpatici emoji automatici che trovate indicati qui sotto nel dettaglio.

 

Qui sotto trovate la lista di tutte le 42 canzoni in gara all’Eurovision Song Contest 2017: qual è la vostra preferita?

Albania – Lindita Halimi – World
Australia – Isaiah Firebrace – Don’t Come Easy
Azerbaijan – Dijah Hacıyeva – Skeletons
Belgio – Blanche – City Lights
Finlandia – Norma John – Blackbird
Georgia – Tamara “Tako” Gachechiladze – Keep The Faith
Montenegro – Slavko Kalezić – Space
Portogallo – Salvador Sobral – Amar pelos dois
Svezia – Robin Bengtsson – I can’t go on
Armenia – Artsvik – Fly With Me
Cipro – Hovig – Gravity
Greece – Demy – This is love
Islanda – Svala Björgvinsdóttir – Paper
Lettonia – Triana Park – Line
Moldavia – SunStroke Project – Hey, Mamma!
Polonia – Kasia Moś – Flashlight
Repubblica Ceca – Martina Bárta – My Turn
Slovenia – Omar Naber- On my way

Austria – Nathan Trent – Running on Air
Danimarca – Anja Nissen – Where I Am
Macedonia – Jana Burčeska – Dance Alone
Irlanda – Brendan Murray – Dying to Try
Malta – Claudia Faniello – Breathlessy
Paesi Bassi – O’G3NE – Lights and Shadows
Romania – Ilinca Băcilă e Alex Florea – Yodel It!
Russia – Julija Samoylova – Flame is burning
Serbia – Tijana Bogićević – In too deep
Ungheria – Joci Pápai – Origo
Bulgaria – Kristian Kostov – Beautiful Mess
Bielorussia – Navi – Historyja majho žyccia
Croazia – Jacques Houdek – My friend
Estonia – Koit Toome e Laura – Verona
Israele – Imri – I feel alive
Lituania – Fusedmarc – Rain of revolution
San Marino – Valentina Monetta e Jimmie Wilson – Spirit of the night
Svizzera – Timebelle – Apollo
Norvegia – JOWST feat. Aleksander Walmann – Grab the Moment

Francia – Alma – Requiem
Germania – Levina – Perfect Life
Italia – Francesco Gabbani – Occidentali’s Karma
Gran Bretagna – Lucie Jones – Never Giver Up On You
Spagna – Manel Navarro – Do it for your lover
Ucraina – O.Torvald – Time

Articoli Correlati