Levina rappresenterà la Germania all’Eurovision Song Contest 2017, in programma dal 9 al 13 maggio al International Exhibition Centre di Kiev, in Ucraina, il paese che lo scorso anno vinse grazie a 1944 di Jamala.

La cantante tedesca fin da bambina ha dimostrato la sua passione per la musica e nel 2014 ha iniziato la carriera da solista, collaborando con vari artisti e produttori.

A Levina, con la sua Perfect Life, il compito di risollevare le sorti della Germania che da troppi anni all’Eurovision Song Contest non si posiziona ai vertici della classifica.

Qui sotto trovate video, testo e traduzione di Perfect Life brano che la cantante tedesca eseguirà a Kiev. Che ne pensate?

Levina – Perfect Life: testo

I come alive
Inside the light of the unexpected
Maybe I thrive
Outside the comfort zone
What is a prize without a fight
Yeah I got addicted
To what I thought I wanted
And all along

I’ve been walking asleep
Dreaming awake
Finding I bend but I don’t break
Almost a sinner
Nearly a saint
Finding with every breath I take
I’m not afraid
Of making mistakes
Sometimes it’s wrong before it’s right
That’s what you call a perfect life

Gathering thorns from the stems of a thousand roses
Weathering storms on the long way home
I look for the sweet in every bitter moment tasted
In every last mistake I see the other side

I’ve been walking asleep
Dreaming awake
Finding I bend but I don’t break
Almost a sinner
Nearly a saint
Finding with every breath I take
I’m not afraid
Of making mistakes
Sometimes it’s wrong before it’s right
That’s what you call a perfect life

Don’t need a resolution
To know I’ll be alright
I’ll be alright

I’ve been walking asleep
Dreaming awake
Finding I bend but I don’t break
Almost a sinner
Nearly a saint
Finding with every breath I take
I’m not afraid
Of making mistakes
Sometimes it’s wrong before it’s right
That’s what you call a perfect
That’s what you call a perfect life

I come alive
Inside the light of the unexpected

Levina – Perfect Life: traduzione

Nasco
Nella luce dell’inaspettato
Cresco bene, forse,
Fuori dalla zona delle comodità
Cos’è un prezzo senza una lotta?
Sì, ormai sono dipendente
Da quello che pensavo di volere
Fin dall’inizio

Cammino nel sonno
Sognando da sveglio
Rendendomi conto che mi piego, ma non mi spezzo
Sono una peccatrice, più o meno,
Quasi una santa
E capisco che a ogni mio respiro
Non ho paura di commettere errori
Forse è più sbagliato che giusto,
È ciò che chiami una vita perfetta

Raccolgo le spine
Dai gambi di migliaia di rose
Superando le tempeste
Sul lungo cammino per casa
Cerco la dolcezza
In ogni momento amaro che assaggio
In ogni ultimo errore
Vedo l’altra faccia della medaglia

Cammino nel sonno
Sognando da sveglio
Rendendomi conto che mi piego, ma non mi spezzo
Sono una peccatrice, più o meno,
Quasi una santa
E capisco che a ogni mio respiro
Non ho paura di commettere errori
Forse è più sbagliato che giusto
È ciò che chiami una vita
È ciò che chiami una vita
È ciò che chiami una vita perfetta

Cammino nel sonno
Sognando da sveglio
Rendendomi conto che mi piego, ma non mi spezzo
Sono una peccatrice, più o meno,
Quasi una santa
E capisco che a ogni mio respiro
Non ho paura di commettere errori
Forse è più sbagliato che giusto
E è ciò che chiami una vita
È ciò che chiami una vita
E è ciò che chiami una vita perfetta