Addio Paolo Villaggio: il messaggio di Anna Mazzamauro, l’indimenticabile Signorina Silvani

di Alberto Muraro

Paolo Villaggio non c’è più, lo straordinario comico genovese si è spento questa mattina all’età di 84 lasciando un vuoto incolmabile nelle generazioni nate e cresciute con il ragionier Ugo Fantozzi e gli altri personaggi da lui creati, fra cui Giandomenico Fracchia, un altro alter ego fantozziano, sfortunato, sbadato e irresistibilmente comico.


Fra le personalità del mondo della televisione, della politica e dello spettacolo che hanno voluto rendere omaggio al comico, spentosi dopo una breve degenza alla Clinica Paideia di Roma dov’era ricoverato, c’è stata ovviamente anche Anna Mazzamauro, l’indimenticabile Signorina Silvani di cui Fantozzi era perdutamente innamorato. Ecco le sue parole in un commovente messaggio pubblicato su Facebook:

Anna Mazzamauro Official

È morta anche la mia giovinezza. Fantozzi è stato l’unico uomo che mi abbia veramente amato. Anna Silvani

Nel corso della sua lunghissima carriera, Paolo Villaggio aveva girato più di 60 film, scritto due canzoni per l’amico storico Fabrizio De André e vinto svariati riconoscimenti, fra cui il David di Donatello come miglior attore protagonista per il film di Federico Fellini La voce della Luna), il Leone d’Oro alla carriera (1992), e il Nastro d’argento per Il segreto del bosco vecchio.

Con la scomparsa di Paolo Villaggio il cinema italiano perde un interprete autenico, negli ultimi anni forse anche un po’ polemico, ma di certo inimitabile: la sua comicità sottilmente critica nei confronti della società e il suo perenne disincanto rimarranno per sempre nei cuori di tutti i suoi affezionati fan che in queste ore hanno riempito i social network di post e frasi a lui dedicate. Quello di Anna Mazzamauro, in ogni caso, è probabilmente il più commovente di tutti.

Qual è il vostro film preferito di Paolo Villaggio?

Articoli Correlati