Golden Globe 2011: Social Network il film più premiato, ma Colin Firth e Natalie Portman migliori attori

di Laura Boni

Splende un sole quasi estivo sul tappeto rosso dei Golden Globe 2011. Dopo la pioggia torrenziale che aveva coperto il cielo di Los Angeles durante la premiazione dello scorso anno, le stelle tornano a brillare all’annuale cerimonia che assegna i premi ai migliori film e serie Tv della stagione. Il vincitore indiscusso della serata è Social Network, che porta a casa quattro premi, tra cui i più ambiti: Miglior Film drammatico, Miglior Regista (David Fincher) e Miglior Sceneggiatura.

Vincitori e vinti

Colin Firth è il Miglior Attore drammatico della sragione per Il Discorso del Re e nonostante gli altri nominati, in particolare il bravissimo Jesse Eisemberg (Social Network), gli dessero filo da torcere, questo premio non giunge del tutto inaspettato. La sua intensa interpretazione del fragile sovrano d’Inghilterra ha convinto pubblico e critica dalle prime scene. Come Miglior Attore brillante, invece, vince il veterano Paul Giamatti per il bellissimo La versione di Barney. Le prime donne della serata sono state: una radiosa Natalie Portman, che sotto un delicato abito rosa pallido faceva intravedere il pancione; la futura mamma ha vinto il premio come Miglior attrice per il tragico Black Swan, in cui interpreta una travagliata ballerina di danza classica. La seconda è Annette Bening che non solo batte un gruppo di incredibili attrici, tra cui la sua co-star Julienne Moore, come Miglior Attrice comica, ma sale sul palco con il resto del cast di The Kids are all right (I ragazzi stanno bene), che è stato eletto Miglior film brillante. Gli altri attori premiati sono stati Melissa Leo e Christian Bale per il loro ruolo da non protagonisti in The Fighter. Il capolavoro Dsney Pixar, Toy Story 3 è stato premiato da Justin Bieber come Miglior Film d’animazione dell’anno battendo i fortissimi Cattivissimo Me e Rapunzel. Delusione per l’Italia, il film di Guadagnino, Io sono l’amore è stato battutto dal danese In un mondo migliore.

Il meglio della Tv:

Come sappiamo i Golden Globe non premiano solo il cinema, ma anche i telefilm più amati. Batte tutti Glee, che si aggiudica tre premi, tra cui quello per Miglior serie Tv comica o musicale. Insieme ai ragazzi delle Nuove Direzioni, ha vinto il premio più ambito, questa volta per serie drammatica, la favolosa novità firmata Scorsese Broadwalk Empire, che festeggia anche per la vittoria del suo protagonista Steve Buscemi come Miglior Attore drammatico. Grandi apprezzate novità arriavno dai telefilm comici, oltre ai due meritati premi per le star di Glee Chris Colfer e Jane Lynch, si porta a casa il Globo Jim Parson per il suo divertente ruolo in The Big Ban Theory, mettendo fine alla incontrastata serie di successi di Alec Boldiwin per 30 Rcok. La Migliore attrice brillante è l’assente Laura Linney per un telefilm che non è ancora arrivato in italia, The Big C.

Momenti speciali

La prima vera standing ovation arriva per Michael Douglas, che qualche giorno fà ha annunciato di aver vinto la sua battaglia contro il cancro alla gola. Poco prima, però, la platea si era ammutolita per ascoltare con rispetto referenziale il discorso di Al Pacino, che si è portato a casa il Golden Globe come Migliore attore per film televisivo You Don’t Know Jack, ispirato alla storia vera del “dottor morte” Jack Kevorkian il medico che ha praticato l’eutanasia su oltre 130 pazienti affetti da patologie giunte allo stadio terminale. Il premio alla carriera è andato all’altra icona presente alla premiazione, Robert De Niro, che come lo ha definito Matt Damon “è considerato da molti il più grande attore vivente”; l’attore italo-amricano ha collezionato incredibili perfomance in più di 70 film, tra cui gli indimenticabili Il Padrino e Taxi Driver. “Beh penso che non manca molto a quando anche Matt Damon riceverà il suo premio alla carriera e sarei felice di consegnarglielo io…sempre che sarò ancora ‘vivente’..-” ha scherzato De Niro,”ma ho intenzione di rimanere in giro ancora per molto tempo” .

Guarda qui la lista completa dei vincitori della 68° edizione dei Golden Globe.

Articoli Correlati