Gli addii non sempre sono facili, soprattutto quando non sono consenzienti e ci sono delle questioni in sospeso di mezzo. Mentre dopo l’uscita di Zayn dagli One Direction si cercò inizialmente di fare passare la rottura come una scelta serena e condivisa da tutti, nel caso delle Fifth Harmony la guerra tra Camila Cabello, che ha deciso di lasciare il gruppo, e le sue ex compagne non si è fatta attendere. Ma cosa si nasconde davvero dietro alla scelta di Camila?

In queste ultime ore, Camila Cabello è stata dipinta come “la cattiva” (passate il termine) della situazione: secondo quanto sostenuto da Ally Brooke, Normani Kordei, Dinah-Jane e Lauren Jauregui, Camila avrebbe rifiutato qualsiasi dialogo con le altre ragazze per capire come coniugare le aspirazioni da solista della cantante con le necessità della band, anzi avrebbe lasciato la band non di persona ma tramite un annuncio dei suoi legali.

Un comportamento poco carino da parte sua se fosse così, dopo cinque anni trascorsi in giro per il mondo con le compagne, ma la domanda da porci è se si nasconda qualcos’altro sotto a questa decisione. Si specula molto sui meccanismi nascosti dietro al funzionamento di una boy/girlband e del controllo che il management eserciterebbe sui membri dei gruppi al fine di curarne l’immagine pubblica e massimizzare i profitti.

Sebbene ognuno sia libero di accettare o meno le condizioni imposte dalle case discografiche e dal management, può accadere che un cantante non si senta più di sottostare ad alcune condizioni. In un video diffuso su Twitter si sente Lauren Jauregui parlare in toni concitati con la compagna di band Ally Broke, lamentandosi di “essere trattate letteralmente come schiave”. Prendono regolarmente decisioni per fregarci, per renderci schiave, letteralmente schiave. Noi lavoriamo f*********e tanto ogni giorno e non vediamo niente, si sfoga Lauren scoppiando alla fine in singhiozzi.

Oltre a queste scioccanti dichiarazioni, è emerso anche un altro video che alla luce di quanto successo può risultare avere un significato più profondo rispetto a quanto poteva sembrare inizialmente. Durante un meet and greet con le Fifth Harmony, una fan ha chiesto alla band di darle qualche consiglio per diventare una cantante ed entrare nel business. Nella clip, sempre Lauren risponde: “Leggi il contratto”, scatenando le risa del pubblico. Dopo quella che sembrava essere una battuta, era stata proprio Camila Cabello a rispondere parlando della gioia di fare questo mestiere. “Deve piacerti, deve essere la tua passione e non lasciarti condizionare da altri o da altri motivi”. Che Lauren Jauregui non stesse dopotutto scherzando?

Anche i vari problemi registrati durante i concerti estivi (vi ricordate la fuga dal palco di Camila Cabello prima e gli scoppi di pianto di Lauren Jauregui durante un altro concerto?) possono essere letti oggi in una luce diversa. In ogni caso si tratta di speculazioni, in quanto nessuna delle interessate ha parlato di insofferenza nei confronti del trattamento ricevuto o dei loro obblighi contrattuali.

Ecco i due video in questione con le dichiarazioni di Lauren Jauregui:


Secondo voi il tipo di contratto e il management possono aver inciso sulla decisione di Camila Cabello di lasciare le Fifth Harmony?