Onward: il nuovo film si inserisce nella famosa Pixar Theory?

di Federica Marcucci

Se siete dei fan di cinema d’animazione avrete già visto il trailer di Onward, il nuovo film della Pixar che uscirà il prossimo anno. Prima produzione originale da Coco, nonché primo film interamente sviluppato senza John Lasseter, Onward debutterà nei cinema tra un anno. Esattamente a marzo 2020.

Ma che cosa dobbiamo aspettarci da questo film?

Chi ha visto il trailer e conosce alla perfezione il mondo Pixar si sarà sicuramente chiesto come Onward possa essere collegato alla famosa Pixar Theory, teoria secondo cui tutti i film dello studios sarebbero collegati tra loro dando vita a una specie di macrouniverso. Per saperne di più vi invitiamo a cliccare qui.

Da quello che per ora è stato rivelato sappiamo che Onward sarà ambiento nel passato, in un mondo in cui la magia era ancora sulla terra. Qui vivono indisturbati unicorni, folletti e unicorni. I protagonisti della storia saranno due fratelli saranno due fratelli, alle prese con un’avventura che li porterà alla scoperta delle proprie radici.

In che punto della Pixar Theory si piazza il film?

Secondo la Pixar Theory il primo film che racconta il “Mondo Pixar” in senso cronologico è Il viaggio di Arlo, seguito da Ribelle – The Brave. In entrambi vediamo un mondo, prima e dopo la comparsa dell’uomo, molto simile al nostro ma caratterizzato da un sostrato magico.

Onward non farebbe altro che raccontare le origini di questo mondo, molto prima della comparsa dei dinosauri e dell’uomo. Un mondo in cui la magia era ancora alla portata di tutti e non “nascosta” come nel mondo contemporaneo – pensiamo a Toy Story.

La Pixar non ha mai smentito questa teoria, anzi. Lo studios stesso sarebbe fautore di questa linea di pensiero secondo cui i film lì prodotti siano tutti collegati.

Guarda il trailer del film:

Che cosa ne pensate di Onward? Andrete a vederlo al cinema?

Articoli Correlati