Il trucco per l'uomo: una nuova moda?

di admin

I primi ad adottarlo come segno distintivo sono stati l’ex Take That Robbie Williams e l’attore Johnny Depp, che ispirandosi all’amico Keith Richards, chitarrista dei Rolling Stones, aveva truccato gli occhi del pirata Jack Sparrow con un tratto netto di matita.

Ma sono soprattutto le giovani star della musica a truccare gli occhi per dar loro maggiore profondità e ottenere sguardi da urlo: come non pensare a Bill Kaulitz dei Tokio Hotel, che usa la matita nera per ottenere uno sguardo artificialmente ammiccante, o a  Pete Wentz, bassista dei Fall Out Boy e neosposo di Ashley Simpson, simpatizzante da sempre del trucco, arrivato ad utilizzare l’eyeliner BLU?

GUYliner  e MANscara per tutti
Il trucco da uomo è adesso pronto per essere immesso nel mercato globale, a partire dalla Gran Bretagna e dalla sua capitale Londra, sempre attenta a recepire i nuovi trend. Tra una settimana gli uomini inglesi troveranno sugli scaffali dei negozi di bellezza un prodotto chiamato "Guyliner" che, come dice il nome, è indirizzato proprio ad un pubblico maschile.

Nonostante le perplessità di molti negozianti, dubbiosi sul reale successo di questi nuovi prodotti, le aziende produttrici stanno già studiando altre soluzioni per abbellire il viso maschile con il trucco: è infatti già pronto per il commercio anche il Manscara, un mascara chiaro fatto apposta per mettere in risalto ciglia lunghe e sopracciglia curate. Per non parlare dei balsami per le labbra e i prodotti copriocchiaie per nascondere i segni di una sbornia.

Vorreste avere un ragazzo truccato?
Secondo gli esperti il mercato dei prodotti di bellezza destinati agli uomini è promettente, voi cosa ne pensate? I vostri amici comprerebbero un eyeliner per conquistare con uno sguardo alla Bill Kaulitz,  e soprattutto: accettereste il rischio di dover aspettare il vostro ragazzo che sta chiuso in bagno da un’ora, per mettersi il mascara, la matita e il lucidalabbra?

Rispondi al sondaGinger: Usciresti con un ragazzo truccato?

Immagini:
1: www.flickr.com
2: www.flickr.com

Articoli Correlati