Virgola: misure anticrisi dal parrucchiere

di admin

Tempo di crisi, ma non per tutti. C’è chi chiede ai propri clienti di “battere lo scontrino” e vince la
concorrenza.
Accade a Milano da Virgola Academy e l’idea è di Rinaldo Rampon, parrucchiere milanese creatore di
know how stilistico per numerosi marchi a livello internazionale e titolare in Italia del franchising
Virgola . L’esperimento, attivo nel capoluogo lombardo in via Zanella 68 e di imminente espansione,
prevede che ogni cliente scelga quanto spendere per taglio, colore o messa in piega, selezionando il
servizio tra un’offerta differenziata per prezzo.
L’operazione è possibile grazie alla presenza nel Salone di giovani talenti, i migliori tra quelli formati
nella stessa struttura e immessi direttamente nel mercato del lavoro. Virgola Academy ,infatti, è una
scuola e allo stesso tempo un esercizio pubblico. Un vero e proprio microcosmo virtuoso.
Si sviluppa su una superficie di 500 metri quadri dove gli spazi scolastici si snodano accanto ai saloni di
bellezza, il tutto nel contesto estremamente sobrio di un loft appena fuori dal centro.
“Ho sempre pensato che le belle idee camminino sulle scarpe e che la gente comune, i giovani
sopratttutto, vadano accolti e premiati. Cercavo una strategia nuova per essere vicino alle donne vere,
con esigenze e problemi tangibili, non ultimo quello del portafogli.” Questo il credo di Rampon e la
fonte di un’idea che ha un solo precedente in America.
La qualità del servizio è garantita dall’ottima reputazione di cui godono Rampon e la sua Academy e
dall’impiego esclusivo di materiali e strumenti di ottima qualità . Basti pensare che ad ogni cliente, al di là
del “pacchetto” selezionato, è data la possibilità di scegliere tra 15 diversi shampoo, per un servizio di
prima classe già al lavatesta.
Non sempre esser belli costa caro.
Per informazioni:
Mara Stragapede
Mob: 3382974855

Articoli Correlati