Ultimo in concerto all’Apple Store di Milano: recensione e scaletta

di Alberto Muraro

Noi di Ginger abbiamo avuto la fortuna di vedere Ultimo dal vivo in più di una occasione. La prima volta l’abbiamo conosciuto di persona, in occasione della nostra prima intervista, in un ambiente raccolto. La seconda è stato il suo trionfale concerto al Forum di Assago. La terza, ma speriamo non sia l’ultima, ieri sera, all’Apple Store di Milano.

Ultimo

Ognuna di queste occasioni ci ha regalato un’emozione, un brivido diverso. Niccolò è un ragazzo che nonostante il successo, a dir poco incredibile, è sempre rimasto con i piedi per terra. Nonostante i numeri dei suoi tre album, ancora nella top 10 FIMI dopo mesi. Nonostante il già annunciato tour negli stadi.

Ieri sera, forse persino più di altre volte, Ultimo ci ha emozionati, per non dire addirittura commossi. Il live all’Apple Store, nella cornice di una serie di splendidi eventi musicali organizzati dalla multinazionale, è stato qualcosa di speciale. Sarà stata l’atmosfera per “pochi intimi”, o la suggestiva fontana, o ancora la scelta di spogliare i brani di ogni orpello. Chi lo sa, sta di fatto che la lacrimuccia è scesa, poco ma sicuro.

Quando un artista dà tutto sé stesso tramite la musica, si sente, si percepisce. Riesci quasi a sentirti seduto accanto a lui, con i tasti che accarezzano il pianoforte. Ed è stato proprio questo il punto di forza del live, un’intimità voce-piano che difficilmente si riesce ad apprezzare con artisti del suo calibro.

Peccato soltanto che tutto sia durato davvero poco e che l’artista non ci abbia concesso un bis. Ci aspettavamo forse un po’ tutti quella Il Ballo delle Incertezze che non solo l’ha lanciato, ma l’ha anche consacrato come uno dei migliori cantautori italiani contemporanei. Sarà per la prossima, caro Niccolò, anche se l’esperienza all’Apple Store di Milano, non ce ne vogliano gli assenti, è stata più unica che rara. Grazie ancora.

Qui sotto la scaletta del concerto di Ultimo all’Apple Store di Milano.

Fateme cantà

I tuoi particolari

Stasera

Colpa delle favole

La stella più fragile dell’universo

Quando fuori piove

L’eleganza delle stelle

Piccola Stella

Articoli Correlati