Ruggero Pasquarelli: “Con Candelaria rido tanto” – Intervista esclusiva

di Laura Boni

Ruggero Pasquarelli e Candelaria Molfese sono una delle coppie più adorabili e divertenti nate sul set di Violetta; i due attori si sono conosciuti girando la serie tv di Disney Channel, ma non è stato un colpo di fulmine, l’amore è nato piano piano e da qualche mese fanno coppia fissa: “L’ho baciata su un taxi la prima volta. Non mi ero neanche accorto che mi piacesse così tanto” scrive Ruggero nel suo libro Mi piaci – Come conquistare un ragazzo (Come me), “L’ho baciata ancora davanti a tutti, alla festa di fine produzione delle riprese in esterno. Ci è venuto così. Non era di certo ancora amore, ma qualcosa di bello stava iniziando” continua.

Durante una chiacchiera con Ruggero riguardo al suo libro, gli abbiamo fatto qualche domanda proprio sulla sua storia d’amore con Cande, ecco cosa ci ha risposto in esclusiva per GingerGeneration.it:

Ruggero Pasquarelli Candelaria Molfese 2

Quali sono le qualità di Cande che ti hanno conquistato?

Ci sono davvero tante cose di lei che mi hanno conquistato. La cosa più importante per me è che la mia ragazza sappia farmi ridere e con lei mi faccio davvero delle grandi risate. Alla fine non so dirti cosa mi ha conquistato perché è un insieme di tante cose, forse anche il fatto che sia argentina e quindi diversa da tutte le altre ragazze con cui sono stato. E’ stato qualcosa di inaspettato e le cose che non ti aspetti sono sempre le più belle. Poi vedremo cosa succederà.

L’hai fatta conoscere ai tuoi genitori?

Si gliel’ho fatta conoscere e loro sono contentissimi perché sanno che sto bene e sono felice; loro sanno quello che mi piace e vedono che sto con una ragazza che mi piace tanto. L’unico problema è lei non parla l’italiano sa dire solo “Ciao” e “Vi è piaciuto lo spettacolo”; avevo deciso che volevo insegnarle un pochino della nostra lingua, quindi a Madrid avevo comprato dei libri, ma me li sono dimenticati li, quindi adesso devo rimediare.

Nel libro dici che non ami le storie a distanza e che hai sempre lasciato quando vi trovavate ad essere lontani, ti spaventa che abiti in Argentina?

Eh si, mi spaventava tanto la distanza! In passato lasciavo prima di partire, l’ho fatto prima di andare a Milano per X Factor e prima di andare in Argentina per Violetta; ora spero di aver superato questa cosa. Alla distanza ora non ci voglio pensare e poi a Cande la pizza piace tanto, quindi potrei usare questa scusa per convincerla… (ride)

Nel libro dici che ami le sorprese, qual è la sorpresa più bella che ti ha fatto?

Candelaria è stata la prima ragazza che mi ha sorpreso davvero tanto… ma non posso rivelarti cosa a fatto per me! Però con questo gesto mi ha fatto capire che lei voglio davvero tanto bene, che mi piace e che stare con lei è stata la scelta giusta.

Leggi qui la prima parte della nostra intervista a Ruggero sul suo primo libro! 

Vi piacciono insieme Ruggero e Cande?

Articoli Correlati