Paris Fahion Week: la sfilata Chanel con Cara Delevingne

di Francesca Parravicini

Se avete mai preso un aereo saprete bene che le sale d’aspetto sono luoghi demoniaci in cui si spendono ore con addosso abiti improponibili, a guardare il vuoto, aspettando di imbarcarsi su quelle trappole mortali chiamate aerei. Di certo non un luogo glamour. Ma non per Karl Lagerfeld. Il leggendario direttore creativo di Chanel è in grado di trasformare i suoi show in vere e proprie performance art, con lo spazio del Grand Palais che si trasforma in fondale marino, supermercato, giardino, foresta, bistrot francese. E questa volta Karl ci ha catapultati nella sala d’aspetto della compagnia aerea più chic al mondo: la Chanel Airlines! Gate, banconi per l’imbarco, carrelli per i bagagli, metal detector, persino una finta vetrata con vista sulla pista. La solita maniacale attenzione ai dettagli insomma.

La collezione Chanel primavera/estate 2016 presentata oggi alla Paris Fashion Week, è una creatura mutevole costituita da diverse influenze: proprio come una sala d’aspetto di un aeroporto vede l’incrociarsi di persone e culture da tutto il mondo, così la collezione unisce lo stile francese di Chanel e le intersezioni dello street-style globale. Sono abiti per donne eccentriche e globetrotter, con una forte personalità, che non hanno paura di farsi notare: spiccano i print e le stampe audaci, sia in total look, che in versione mix. La stampa a piccoli aerei è un vero must.
Poche lunghezze short, ma si punta tutto sul midi e sul maxi, con gonne sotto il ginocchio e pantaloni a palazzo, portati anche sotto vestiti. L’eleganza degli abiti viene ravvivata da accessori inediti, come occhiali a mascherina e cappellini da baseball indossati al contrario. Il denim subisce un trattamento di lusso, diventando un tessuto da indossare la sera e da impreziosire con gioielli scenografici. E ovviamente non può mancare la collezione di valigie, per le viaggiatrici più esigenti. Tra le modelle ha spiccato un volto noto, ovvero quello di Kendall Jenner, ormai veterana delle passerelle Chanel.

Nel parterre degli ospiti una grande assente, ovvero Kristen Stewart, ormai consolidata testimonial e ambasciatrice del brand, sostituita da una giovanissima new-entry, Lily Rose Depp, figlia di John Depp e Vanessa Paradis (che era con lei in front-row). Chi invece non manca mai è Cara Delevingne. Anche se ormai non sfila più ed è lanciatissima nella sua carriera di attrice Cara non disdegna gli eventi fashion (come quello di Mango a Milano, insieme a Kate Moss).
Tra Cara e Karl esiste una vera propria e amicizia e una grande stima reciproca, tanto che hanno chiuso lo show insieme.
“Ci sono cose che non cambieranno mai, anche se è ora è un’attrice”, ha detto Karl, “è la ragazza del ventunesimo secolo, non è finta”. Cara ha indossato un outfit alquanto bizzarro, composto da una t-shirt-dress nera, con bomber corto turchese e stivaletti molto particolari, che a una prima occhiata sembrano semplicemente mary-jane nere con calze bianche. Cara ha posato sulle panche della sala d’attesa con la fidanzata e musicista St. Vincent (ebbene sì, stanno ancora insieme e sono la coppia più bella del mondo), impeccabile in total black e con Hudson Kroenig, mascotte della sfilata e figlio di uno dei modelli di Karl.

Guarda il video della sfilata Chanel!

Шоу Chanel Spring Summer 2016

Articoli Correlati