Paris Fashion Week: Chanel

di Francesca Parravicini

Chanel, un nome, una garanzia. Non una semplice sfilata ma un incredibile show curato nei minimi dettagli. Io mi chiedo dove il buon Karl peschi ogni volta idee e ispirazioni. Voglio respirare l’aria che respira lui. Il “povero” Grand Palais viene ogni anno stravolto e addobbato con setting stratosferici. Per l’autunno/inverno 2015 la passerella Chanel si è trasformata in una brasserie, un tipico ristorante francese, con tavoli apparecchiati che hanno ospitato stupiti fashion-editors, buyers e vip assortiti, tra cui l’immancabile Anna Wintour e la mia dea personale Florence Welch.

Mi sono letteralmente innamorata di questa collezione. E’ meno estrosa rispetto alle ultime, ma nel suo understatement contiene tanti piccoli guizzi artistici. E’ uno stile estremamente francese, raffinato, femminile e portabile anche tutti i giorni. I pezzi classici e le silhouette tipiche del brand sono rielaborate in versione moderna: esempio perfetto è il bomber con fiocchi e inserti in tweed abbinato a pencil skirt e ballerine con tacco basso (che sono le calzature-feticcio della sfilata).

La lunghezza della gonna è media, la silhouette fasciante ma non troppo, il mood rigorosamente bon-ton, i materiali e le fantasie mix-and-match: la signorina francese in versione shakerata by Lagerfeld.
L’outfit da sera è anticonformista e unisce la delicatezza della gonna di organza bianca all’androginia dei pantaloni neri e dei papillon.

Tra le modelle hanno calcato la passerella quel folletto di Cara Delevingne e la sempre più lanciata Kendall Jenner.

Vi piace la sfilata di Chanel?

Guarda il video della sfilata Chanel!

Fall-Winter 2015/16 Ready-to-Wear CHANEL Show