L'italiano. Lezioni semiserie

di admin

15 anni dopo “L’inglese. Lezioni semiserie”, Beppe Severgnini, giornalista del Corriere della Sera sempre attento ai fatti di costume, ci riprova con la lingua italiana.

 Con pungente ironia e umorismo il giornalista analizza gli errori più grossolani in cui si imbatte l’italiano medio nell’uso parlato e scritto della lingua. Alla ricerca dei “crimini linguistici” più diffusi, Beppe Severgnini fa una panoramica degli usi e abusi più comuni della lingua italiana, dagli articoli davanti ai nomi propri, all’incursione delle lingue straniere, all’esagerazione nell’uso delle metafore, all’uso scorretto della punteggiatura.  

 Capitolo interessante quello dedicato al congiuntivo, modo verbale la cui estinzione non sarebbe causata dall’ignoranza delle regole grammaticali ma da un eccesso di certezze tipico della società italiana attuale. Sempre meno italiani esprimono un dubbio, quasi tutti hanno opinioni certe su un argomento. L’affermazione: <<Pensavo che portavi il gelato>> non solo è scorretta ma è anche arrogante, scortese e presuntuosa, presuppone una certezza che non lascia spazio al dubbio, alla possibilità. L’assenza di dubbio è la caratteristica della società italiana. Nessuno pensa, crede, ritiene. Tutti sanno e affermano.

 Lo spirito del libro però non è quello dell’insegnante bacchettone. Sulla scia di quelli che lo stesso autore definisce i suoi maestri, Montanelli e Flaiano, Severgnini propone la via della riabilitazione e dei consigli per non sbagliare più: “Sedici semplici suggerimenti” che possono diventare un modo per imparare divertendosi. Al termine di ogni lezione l’autore propone anche dei simpatici “Sadoquiz” e “Masotest”  da “autoinfliggersi” per verificare il nostro livello di ignoranza di certe regole grammaticali.

Nonostante alcune affermazioni siano discutibili e dettate dal personale senso estetico dell’autore, il libro di Severgnini si propone come una valida guida all’interno del confuso panorama della lingua italiana e con semplicità affronta uno dei problemi più importanti della nostra società: la conoscenza della lingua.

 Un brano tratto dal libro:

 <<Ho scritto L’italiano. Lezioni semiserie per denunciare le violenze contro la nostra lingua, ma non chiedo condanne. Lo scopo è la riabilitazione. Scrivere bene si può. L’importante è capire chi scrive male, e regolarsi di conseguenza. Questo è un libro ottimista, e ha un obiettivo dichiarato: aiutarvi a scrivere in maniera efficace.>>

Scarica i filmati in podcasting con i consigli di Severgnini!

Noi consigliamo: La regola del P.O.R.C.O.

 Compra subito su Ibs a soli 17,50€

 

Articoli Correlati