Laura e Paola: una stepitosa seconda puntata! (VIDEO)

di Laura Valli
Laura e Paola seconda puntata

Dopo lo straordinario successo, di critica e pubblico, della prima puntata di Laura e Paola, per questa seconda puntata hanno preparato nuove divertentissime gag e momenti di riflessione. La serata si apre con l’incursione di Laura e Paola nel finale di Affari tuoi mentre Flavio Insinna sta per lanciare (come ogni sera) il programma di prima serata.
Le piccole critiche costruttive rivolte alla prima puntata di Laura e Paola sono state recepite intelligentemente, infatti pur mantenendo all’impostazione generale e senza snatura l’impianto iniziale, è stata valorizzata ancor di più la bravura, la classe e la versatilità di due grandi artiste, Laura Pausini e Paola Cortellesi.

Subito inizia Paola Cortellesi nei panni dell’irresistibile inviata de La vita in diretta Silvana, che si aggira tra i camerini per scoprire quali saranno gli ospiti che parteciperanno alla serata. La seconda  sarà maggiormente incentrata sulla musica infatti, il medley di decine di canzoni, che era stato proposto a fine prima puntata, apre la invece questa. La Cortellesi ad un certo punto incomincia a cantare molte canzoni di Laura che – per gag – non la prende bene e rincorre la “socia”, rimproverandola dicendo “Non è elegante” elogiare se stessi. Il medley-omaggio agli anni Novanta riprende con tutte e due e chiude con New York New York così come aveva aperto. E il pubblico sembra apprezzare… sia i brani presentati che l’ottima partenza!

Mentre Laura e Paola si confrontano sulla reazione dei colleghi, arriva il primo ospite, Luca Zingaretti, che per gioco ripete tutte le osservazioni critiche del monologo precedente. Per punizione viene sottoposto ad un esercizio di Cinepsicosi inversiva, ovvero deve simulare una dichiarazione di matrimonio durante un calcio di rigore nel derby Roma-Lazio. Esperimento esilarante, compresa l’esultanza nel momento clou! La Pausini deve, invece, trasformare Vivimi in un brano heavy metal. Ma forse esagera un po’ con l’immedesimazione!

Il “cerimoniere” di stasera è Franco Di Mare e introduce un momento di musica in cui Laura Pausini riesce ad esibirsi senza interruzioni ed il pubblico ringrazia di poter ascoltare la sua bellissima voce. Mentre la Cortellesi si reca dal kebabbaro spunta alle sue spalle Kevin Costner a Roma per presentare il suo nuovo film “Criminal” che verrà proiettato in anteprima sabato 9 aprile come evento di chiusura del Bari International Film Festival e che sbarcherà nelle nostre sale cinematorgrafiche dal 13 aprile.

Subito la Pausini ci tiene a precisare che lo ha invitato lei e nel frattempo il pubblico saluta con una standing ovation l’ingresso dell’attore. Nessuna gag scherzosa con Costner, se non il momento in cui lui finge (per copione) di non ricordarsi che la Pausini ha cantato la colonna sonora di Le parole che non ti ho detto, un suo film di grande successo. L’Intervista prosegue con l’elogio a Sergio Leone, suo regista italiano preferito, Gene Hackman e Sean Connery i migliori attori con cui ha lavorato; e il ricordo di Whitney Houston: “Era bellissima, piccolina, aveva una voce straordinaria, era un uccello canterino, era meravigliosa, stupenda, ma pensava di non essere abbastanza“.

Subito dopo Laura Pausini prende a prestito dal repertorio di Virginia Raffaele Ornella Vanoni mentre Luca Zingaretti si trasforma in Gino Paoli, e li sentiamo duettare in Senza fine e Che cosa c’è, impeccabili!

Dopodiché Zingaretti si ritrova ad essere protagonista di una delle deliranti interviste di Silvana, un intermezzo divertente che consente a Laura Pausini di preparasi per un momento spagnoleggiante con la Pausini che canta Tornerò e un medley “latino“. La Cortellesi sfida la Pausini “international” mettendola alla prova in diverse lingue straniere , che lei pronuncia fluente e invidiabile, ance se noi tutti la preferiamo quando parla in romagnolo.


Come la scorsa settimana è giunto il momento del Monologo “canoro” della Cortellesi. Lui recita nei panni di un marito possessivo e manesco, lei è Valentina e crede nell’amore ma becca troppi ceffoni da lui. Momento da brividi soprattutto per lo scambio di battute ha come sottofondo la suggetiva musica di Senza nuvole scritta ed interpretata Giuliano Sangiorgi dei Negramaro duettando con Laura Pausini.

Per alleggerire Francesca Michielin propone il brano sanremese Nessun grado di separazione che eseguirà anche all’Eurovision Song Contest il prossimo 14 maggio a Stoccolma. La Pausini non resiste e dice a Francesca: “Devi andare lì e spaccare, ti voglio vincitrice! Sei una musicista, componi, sei una bravissima cantante“. Esi ascattano un selfie con tutte e tre.

Grazie al grande contributo degli ospiti, si è spesso potute cambiare registro senza mai annoiare il pubblico e offrendo una tv di qualità. Claudia Gerini e Margherita Buy, per promuovere il film Nemiche per la pelle, hanno dato vita a uno sketch in cui accusano le due “conduttrici” di essere amiche solo per esigenze di copione. Nel loro discorso viene citata la parola “quiz” ed ecco arrivare Fabrizio Frizzi, che le fa giocare a “Lei non sa chi sono io” per verificare quale coppia è più affiatata.
Verso le 23.00 è ora dela magistrale interpretazione live dei Negramaro con la hit Attenta.dopo un breve intermezzo di Frizzi e Di Mare, è nuovamete ora di uno sketch canoro: Cortellesi, Pausini, Gerini, Buy e Michielin danno vita ad un revival delle Spice Girls, per i brani Viva forever, Stop e Wannabe, una hit cult degli anni ’90. Ed è di nuovo “girl power”!

Alle 23.30 circa Laura Pausini omaggia Burt Bacharach cantando i suoi brani più celebri, regalando al pubblico in sala e a quello a casa uno splendido arrivederci alla prossima ed ultima puntata.

Non perdetevi la prossima puntata di Laura e Paola, chissà quali sorprese ci attenderanno?

Articoli Correlati