La Compagnia del Cigno: confermata la seconda stagione, le anticipazioni

di Giovanna Codella
La compagnia del cigno 4

Dopo il successo su Rai1, La Compagnia del Cigno, ideata e diretta da Ivan Cotroneo, è arrivata alla 49esima edizione del Giffoni Film Festival.

Insieme al regista, abbiamo incontrato i giovani protagonisti della serie televisiva: Leonardo Mazzarotto, Fotinì Peluso, Emanuele Misuraca, Hildegard De Stefano, Ario Nikolaus Sgroi, Chiara Pia Aurora e Francesco Tozzi.

Il nuovo capitolo è al momento in fase di scrittura e il regista svela un possibile coinvolgimento di altri conservatori italiani, oltre a quello di Milano. E parla anche dell’inizio delle riprese, nonché dell’introduzione di nuovi personaggi:

La data di inizio delle riprese dipenderà da quanto tempo impiegheremo a scrivere in maniera soddisfacente. Cercheremo altri attori nei conservatori italiani, come quello di Firenze e quello di Napoli. E ci saranno nuovi personaggi che studieranno con i protagonisti. Ma la sede delle riprese resterà il Conservatorio di Milano e poi Roma per le scene degli interni“.

La compagnia del cigno

La Compagnia del Cigno raccontata dai protagonisti

Il primo a parlare è Emanuele che per il primo capitolo ha realizzato una composizione musicale, presentata durante l’ultima puntata: “Scoppiai a piangere e non riuscivo a girare quando ho sentito quel quartetto suonarla per la prima volta“.

Fotinì: “Sono molto curiosa di sapere cosa succederà, ma non voglio saperlo adesso per non rovinarmi la sorpresa. Dopo la serie, abbiamo continuato a sentirci, si è creato un legame molto profondo“.

Francesco: “Durante e dopo la messa in onda è cambiato il nostro approccio con la musica ed anche se non abitiamo vicini cerchiamo di vederci“.

Leonardo: “È stato un anno meraviglioso, siamo cambiati e migliorati ed io ho consolidato il mio legame con la musica. Su quello che succederà non sono in ansia perché ho molto fiducia in Ivan e aspetto il momento più adatto per scoprirlo“.

Hildegard: “È stato affascinante interpretare un’altra persona che ha tante caratteristiche diverse da me, oltre alla disabilità. Sulla seconda stagione, siamo tutti molto curiosi ma lo scoprirò insieme a Sara, il mio personaggio“.

Ario: “Per me è stato un anno molto difficile perché ho dovuto sospendere la scuola e recuperare in agosto dopo le riprese.Quando con gli altri ragazzi abbiamo visto il primo episodio insieme è stato molto emozionante“.

E infine Chiara: “Quest’esperienza ha cambiato la mia vita. Avevo smesso di suonare da un anno ma quando un’amica mi ha fatto sapere del provino ho ricominciato. Quest’arco di tempo è stato molto difficile e solo ora realizzo la grandezza di quello che abbiamo fatto“.

La Compagnia del Cigno, le canzoni della prima stagione

La musica classica è stato il cuore pulsante della prima stagione, ma la storia è stata caratterizzata anche da brani pop che hanno contribuito a descrivere i momenti più intensi.

A questo proposito, Leonardo racconta: “Mi è capitato di dover cantare e contemporaneamente di volare, ho fatto un corso di preparazione ma è stato molto divertente“. Fotinì: “Sono stata terrorizzata all’idea di cantare ed ho dovuto lavorarci un po’“.

Emanuele: “Ci siamo trovati a cantare canzoni pop con un riarrangiamento sinfonico e abbiamo girato dei veri videoclip. Nella seconda stagione mi auguro di cantare in italiano”. Chiara: “Sono stata fortunata perché ho cantato due canzoni stupende, le mie preferite“.

La compagnia del cigno 3

La Compagnia del Cigno, la storia della seconda stagione

Con Monica Rametta abbiamo immaginato un nuovo scenario che riguarda l’amicizia ormai consolidata tra i ragazzi, in un’età leggermente più matura, e il  loro maestro di vita che è stato e sarà interpretato da  Alessio Boni”, parla di nuovo il regista.

È evidente, dunque, che al centro delle vicissitudini che attendono i sette protagonisti ci saranno gli sviluppi del legame con il temibile insegnante e direttore d’orchestra Luca Marioni, interpretato ancora dal bravissimo Alessio Boni.

Avete visto la prima stagione de La Compagnia del Cigno? Cosa vi aspettate dai nuovi episodi?

Articoli Correlati