Julia Roberts e Amal rubano la scena sul red carpet a Cannes 2016

di admin
cannes 2016 look da red carpet Closing Ceremony

Il Red Carpet di Cannes ci offre ogni anno outfit incredibili (qui potete guardare i più belli della prima giornata), ma questa volta ci ha mostrato anche un po’ di sano anticonformismo. Parliamo di Julia Roberts e di Amal Alamuddin in Clooney, che hanno posato insieme alla figlia della prima e al marito della seconda per celebrare il film Money Monster, diretto da Jodie Foster, di cui George Clooney e Julia Roberts sono i protagonisti.

Julia Roberts è infatti arrivata sul red carpet di Cannes meravigliosa come sempre, con un abito lungo e nero dallo scollo a V e le maniche off-shoulder strutturate, una collana importante con ciondolo di smeraldo e…completamente a piedi nudi! Julia ha deciso di reagire così alla rigida etichetta del Festival, che vuole che le signore sfilino rigorosamente con i tacchi alti. La polemica si era aperta l’anno scorso, quando un gruppo di signore in ballerine era stato gentilmente allontanato per l’abbigliamento giudicato non conforme al protocollo, e Emily Blunt aveva dato il via alla rivolta dichiarando che un dress code così rigido era “un’assurdità” e chiedendo alle altre donne “tutte sul red carpet con le scarpe basse!”. Julia ha fatto di più, e le scarpe non le ha proprio messe: ai suoi piedi, solo una perfetta pedicure con smalto nero.

Amal Alamuddin, moglie di George Clooney e avvocatessa di successo internazionale, ha sfilato invece con un bellissimo abito monospalla giallo pastello, ripreso in vita e con un lungo strascico che partiva dalla spalla, abbinato a orecchini e bracciale con pietre rosse e a sandali dorati. Il suo beauty look era perfetto: i capelli scuri ondulati raccolti lateralmente, lo sguardo naturale ma intenso, il rossetto rosso abbinato ai gioielli. Ma dal makeup facevano capolino degli attributi solitamente ripudiati, coperti, corretti all’estremo dalle donne di così grande fama: le prime, piccole rughette di espressione. Amal porta dunque sul red capet un piccolo insegnamento per tutte le donne, più o meno famose: che si può essere bellissime anche quando il viso inizia a diventare maturo senza che sia necessario correggere i propri difetti, e che le piccole imperfezioni a volte più che sminuire la bellezza esaltano l’unicità di una donna.

Cosa ne pensate delle scelte di Julia e Amal a Cannes?

Articoli Correlati