Joker: Todd Phillips al lavoro sul sequel con Joaquin Phoenix

di Federica Marcucci
Joker

Dopo aver vinto il Leone d’oro a Venezia e aver spaccato a metà pubblico e critica, Joker torna a far parlare di se. A quanto pare il regista del film, Todd Phillips, sarebbe già al lavoro su un secondo capitolo dedicato al celebre villain della DC. A rivelarlo è stato The Hollywood Reporter che conferma la presenza di Joaquin Phoenix nel progetto.

Ovviamente è ancora troppo presto per sapere su cosa sarà incentrato questo film, ma vista la presenza dell’attore protagonista è impossibile non pensare a un’ulteriore evoluzione del personaggio. Nel sequel di Joker sarà inoltre dato più spazio a Bruce Wayne, che nel film appare due volte tra cui nella sequenza finale.

LEGGI ANCHE: Joker capolavoro cinecomic o film sopravvalutato? 

Tra i difetti che i detrattori del film hanno mosso a Joker c’è infatti proprio l’aspetto riguardante Batman. Al di là del fatto che Arthur Fleck potrebbe essere o meno figlio di Thomas Wayne, Bruce è davvero troppo giovane se paragonato al villain. Tra i due c’è una differenza d’età che necessita di essere giustificata per far funzionare l’eventuale sequel. Ma non è solo questo lo snodo narrativo che meriterebbe di essere approfondito nel sequel.

Non ci resta dunque che aspettare per sapere ulteriori novità a proposito di questo film. Nel frattempo siamo curiosi di scoprire se Joaquin Phoenix sarà davvero candidato all’Oscar per la sua performance. Chi ha amato il film non ha dubbi, ma molti altri – compresi i membri dell’Academy non sono dello stesso parere.

A parte la nota antipatia dell’Academy per i cinecomic – cosa non sempre vera, se pensiamo alle nomination di Black Panther dell’anno scorso, Joker è stato malvisto per essere un melting pot di citazioni, con un risultato finale non troppo originale.

Che cosa ne pensate del fatto che Joker avrà un sequel? A voi il film è piaciuto?

Articoli Correlati