Gelmini riforma l'Università: gli studenti daranno il voto ai professori

di admin

Il ministro dell’Istruzione Mariastella Gelmini ha avuto l’approvazione per portare avanti il disegno di legge sulla riforma dell’Università. Dopo mesi di gestazione, il disegno realizzato in collaborazione con i ministri Meloni e Tremonti ha ottenuto l’approvazione del consigio dei Ministri.
Tra le novità contenute nel disegno di legge Gelmini, l’introduzione di un limite di 8 anni di carica per i rettori degli atenei, la riduzione delle facoltà – che verranno limitate a 12 al massimo per ogni università – e il "voto ai professori" da parte degli studenti (!).

Caso curioso: il finto rapimento della Gelmini
Il gruppo studentesco "UDU" (Unione degli universitari) ha bocciato la proposta di legge, arrivando a suggerire un "rapimento" simbolico del ministro Gelmini, per chiedere un riscatto di 2 miliardi di euro da versare direttamente all’Università Italiana. Secondo l’udu, la riforma nasconderebbe un progetto per limitare i fondi destinati all’università e alla ricerca, anziché "affrontare in maniera seria e coraggiosa i problemi che esistono all’interno dell’università nell’ottica di ridare maggiore peso e autorevolezza ad un’istituzione fondamentale per il nostro Paese", come ha invece dichiarato il ministro Gelmini.

Nell’attesa di poter accedere al testo completo del disegno di legge, ecco il video del finto "ratto della Gelmini"

Articoli Correlati