Elite 2×08 – finale: Ecco cos’è successo a Samuel!

di Elisa Baroni
elite

La seconda stagione di Elite ha tenuto il pubblico con il fiato sospeso per la scomparsa di Samuel (scopri i dettagli qui). Interrogatorio dopo interrogatorio la polizia ha cercato di ricostruire le sue ultime mosse prima di sparire del nulla. Ecco nei dettagli cos’è successo al fratello di Nano (Jaime Lorente).

Nell’ultimo intenso episodio di Elite 2×08 riusciamo a ripercorrere gli ultimi movimenti prima della sua scomparsa. La polizia concentra i suoi sospetti su Guzman perchè è a casa dei nonni del ragazzo che il suo telefono risultava acceso l’ultima volta. I telespettatori più tragici hanno subito pensato che fosse morto soprattutto per alcune circostanze che lo fanno pensare.

Innanzitutto, Carla pensa che il padre possa averlo ucciso perchè aveva scoperto la colpevolezza di Polo e forse tutto quello che c’era dietro alla morte di Marina. La ragazza confessa i suoi sospetti a Lu e insinua il dubbio. Inoltre, Rebeca (Claudia Salas) e Omar sono preoccupati perchè i nemici della madre di Rebeca potrebbero aver aggredito Samuel come avvertimento. E in effetti Samuel, dopo la raccolta fondi, è in fuga da due personaggi poco raccomandabili. Riesce però a seminarli e a raggiungere Guzman a casa dei suoi nonni.

Qui i due sviluppano un piano per far confessare Carla o Polo. La scomparsa di Samuel è infatti volontaria e mira a far cedere i sospettati. Il piano è un successo e Carla cede e racconta tutto alla polizia. La polizia comunque già conosceva la verità perchè perquisendo la casa l’ispettrice si imbatte in Samuel e ascolta ciò che ha scoperto. Nel finale di Elite l’ispettrice dice al ragazzo che quando troveranno l’arma Nano potrà tornare.

Per sapere nei dettagli cos’è successo nell’episodio di Elite 2 finale leggi la recensione qui.

E voi, avete già iniziato la seconda stagione di Elite?

Articoli Correlati