Camden Town: il quartiere più cool di Londra

di admin

Camden Town si trova alla periferia nord di Londra ed è sicuramente uno dei luoghi più visitati dai giovani che sono in cerca di idee originali per uno shopping non di certo convenzionale. Arrivarci è molto comodo in quanto c’è una fermata della metropolitana denominata allo stesso modo,  nella zona due, sulla Northen Line. Prendendo l’uscita della metro ci si ritrova direttamente sulla Camden High Street e si noterà  da subito un’ infinita serie di negozi dall’aspetto bizzarro. Ecco siete arrivate a destinazione: il paradiso della scena musicale alternativa, dell’eclettismo e dello shopping originalissimo adatto anche agli stili più particolari e ai portafogli più vuoti.

file000682426565 La zona è molto frequentata da studenti, di tutte le nazionalità. Questo quartiere è stato palestra per molti cantanti che sono poi diventati famosissimi a livello internazionale. Una fra tutti Amy Whinehouse che spesso si esibiva nei pub della zona che sono ancora oggi meta di pellegrinaggio dei suoi fans più accaniti. Il quartiere ebbe origine nel 1790 quando costituiva un passaggio obbligato per raggiungere il nord del paese ed era adibito a coltivazioni agricole, e oggi rimane famoso per i suoi mercati che hanno iniziato a popolarlo dagli anni settanta. I negozi dei sei mercati presenti, ognuno caratterizzato da uno stile diverso,  vendono genere di articoli anche molto differenti tra loro: da abbigliamento punk, gothic, cyberpunk, burlesque fino a libri, a dischi, oggettistica vintage e antiquariato. Il  Camden Lock Market, con una parte interna ed una esterna, è il più antico dei sei e fu il primo vero mercato di Camden Town. Se poi durante lo shopping siete sopraffatte dalla fame e avete bisogno di uno spuntino per fare il pieno di energie ed essere pronte per i round successivi, avrete  fra che scegliere. Nel food market potrete decidere da che parte del mondo acquistare il vostro cibo visto che c’è l’imbarazzo della scelta fra banchetti cinesi, turchi, mediterranei.  Passeggiando in quella zona si respira ancora un’aria anni settanta: non è insolito infatti imbattersi in qualche punk dalla cresta multicolore e dal chiodo borchiato. Negli ultimi decenni però purtroppo ci sono state delle modifiche a causa delle multinazionali che hanno invaso anche questo piccolo mondo magico, affiancandosi ai prodotti artigianali. Molti dei mercati sono aperti sette giorni su sette quindi non ci scuse che tengano per non visitarli!

Avete già pensato all’outfit giusto per una passeggia a Camden?

Articoli Correlati