Trucchi: cosa sono e come si usano le basi opacizzanti

di admin

Se, fino ad ora, avete sempre pensato che l’unico rimedio per nascondere i rossori del viso e la pelle lucida fosse il fondotinta e/o il correttore, leggete qui! Oggi, infatti, per correggere le sopracitate ed odiatissime imperfezioni del viso, arriva in nostro aiuto un nuovo prodotto: la base trucco opacizzante. Ecco di cosa si tratta.

Un gel trasparente da applicare come base prima del make up

Nei cataloghi di molte delle più importanti case cosmetiche (vedi Pupa e Bottega Veneta), tra i prodotti per il viso figurano da poco anche le basi trucco opacizzanti. Si tratta di gel trasparenti volti specificatamente a migliorare la tenuta del trucco e a diminuire la lucidità del viso, difetto -quest’ultimo- che interessa soprattutto la cosiddetta "zona T" (fronte-naso-mento). Altro obiettivo di queste basi fluide è quello di combattere il colorito spento della pelle, donandole una maggiore luminosità. ll gel opacizzante si applica rigorosamente prima del fondotinta e del make up, ma può essere utilizzato anche da solo, come alternativa alla "solita" crema idratante. Pupa ha proposto delle basi trucco in tre colorazioni diverse: oltre a quella trasparente -adatta a tutti i tipi di pelle-, ci sono anche quella verde (contro i rossori e la couperose) e viola (correttivo per incarnati olivastri). Mentre la base incolore si applica come una normale crema viso, quelle colorate devono essere "picchiettate" sulla pelle utilizzando un’apposita spugnetta, come si fa con il fondotinta.

Composizione e prezzo

Tutti i gel opacizzanti hanno, generalmente, una base siliconica (vale a dire che non si tratta di prodotti con componenti esclusivamente naturali). Proteine del grano, vitamina E (dalle proprietà antirughe), estratti di propoli e di salvia sono gli altri "ingredienti" di queste basi con effetto levigante e setificante per la pelle. Il prezzo varia a seconda delle marche: dai 13 ai 30 euro a tubetto.

Se avete provato una base trucco opacizzante, fateci sapere cosa ne pensate commentando qui sotto!!

Immagine di copertina tratta da Flickr

 

 

 

Articoli Correlati