The originals recap 3×16: Quando il nemico è in casa

di Elisa Baroni
the originals klaus hayley

La pausa primaverile è finalmente terminata e The originals è ricominciato con una puntata a dir poco epica. Alone with everybody è uno di quegli episodi in cui pensi di aver capito tutto e invece solo alla fine ti rendi conto di non aver capito nulla. Molti momenti drammatici hanno segnato questa puntata ma c’è stato spazio anche per alcune scene molto carine soprattutto tra Hayley e Klaus, che in viaggio sembrano aver trovato una buona sintonia. Ecco il recap di questa 3×16!

Ancora una volta il protagonista assoluto è il proiettile di quercia bianca. Gli Strix infatti lo stanno cercando mentre Vincent lo ha trovato nel finale dell’ultima puntata (leggi i dettagli). Lo stregone viene aggredito e derubato del prezioso oggetto da una vampira che si definisce un sicario mandato da un nemico dei Mikaleson (ecco il nuovo personaggio di cui già vi avevamo parlato!). Sarà poi lei ad organizzare un’asta on-line per mettere in vendita l’unica arma che può uccidere un originale. Con l’aiuto di Josh e Vincent Marcel scopre dell’asta e decide di occuparsene. Nel frattempo a casa Mikaelson è in corso una riunione di famiglia tra Finn, Kol, Elijah e Freya che decidono di non uscire fino al ritrovamento del proiettile. Lucien va a trovare Freya “per conoscerla meglio” e riesce anche a salvarla da un litigio scoppipato tra Kol e Finn. Elijah cerca di mettere pace tra i due fratelli e prende in considerazione l’idea di Finn di vivere per sempre come stregone (abbandonando la tanto odiata natura di vampiro) lasciandoli in pace per sempre.

the originals 3x16

 

Nel frattempo Hayley, Klaus e la piccola Hope raggiungono un bar gestito da licantropi, il cui proprietario è un vecchio amico di Hayley. Sarà lui a raccontare che ormai del branco sono rimasti in pochi e che una ragazzina (a cui Hayley faceva la babysitter) è rimasta vittima della maledizione. Dopo una bella discussione tra Hayley e Klaus, in cui lei gli ricorda che “essere gentile non rende deboli” e che “in futuro vorrebbe che qualcuno aiutasse Hope ad affrontare la sua trasformazione”, Hayley va a trovare la ragazza dandole alcuni consigli sulla sua nuova natura di licantropo. Klaus la raggiunge e si scusa per la sua mania di controllo (I’m sorry Little wolf). D’ora in avanti prenderanno le decisioni insieme per il bene di Hope. Klaus scopre poi che la vittima dell’amica di Hayley lavorava per Kingmaker (meglio noto come Lucien)! Il branco aveva qualcuno che li cacciava, ma perché?

 

Continuando nel nostro recap, Marcel riesce ad ottenere il proiettile dal sicario e a consegnarlo ad Elijah. Finn è poi vittima di un incantesimo di Davina che lo imprigiona per sempre nel suo corpo di vampiro. Mentre Elijah sta per distruggere l’arma di quercia bianca Finn lo implora di nasconderlo perché l’eternità è un peso che nessuno dovrebbe portare. Il più nobile dei Mikaleson decide di seguire il consiglio di Lucien e di consegnarlo a Freya che potrà nasconderlo. Sembra essere andato tutto per il meglio e infatti il pericolo è dietro l’angolo. Vincent è stato posseduto dagli antenati che vogliono che liberi la vampira sicario e aiuti il suo mandante. Freya viene rapita da Lucien che ora ha in mano anche il proiettile di Quercia bianca. Il nostro recap è giunto al termine, non male come finale no?

E voi, quale momento avete preferito di questa 3×16?

Articoli Correlati