Shadowhunters -Tra demoni, tarocchi e vampiri. Recensione 1×7

di Martina Renna

Siamo al settimo #Shadowhunters Day! Questa notte in America è andata in onda la nuova puntata della serie televisiva sull’ amata omonima saga letteraria di Cassandra Clare. Settimana scorsa abbiamo visto Clary (Katherine McNamara) che finalmente sa dove e come trovare la sempre più famosa Coppa Mortale (leggi qui il recap dell’ 1×6).

La ragazza annuncia a tutti che l’oggetto magico è nascosto nei tarocchi disegnati da sua madre: Jocelyn e sua figlia non sono solo delle incredibili artiste, ma condividono anche il potere di riuscire a nascondere le cose nei loro disegni. Luke, tornato in gran forma, afferma di avere lui le carte, recuperate subito dopo la scomparsa della mamma di Clary e sono nascoste nella sua scrivania alla centrale di polizia. Una volta arrivati le cose si mettono male per il licantropo: viene arrestato perché accusato di omicidio. Non poteva essere così facile, giusto? Il nostro gruppo di shadowhunters preferiti si riunisce e grazie a mille peripezie, tra cui demoni con fattezze di insetto (io sarei morta) e mutaforma con la faccia di Jace, riescono a recuperare la carta. In tutto ciò Luke (Isaiah Mustafa) viene scagionato.

shadowhunters1x7
L’indole da shadowhunter di Clary viene particolarmente fuori in questo episodio,e non solo: l’alchimia tra la ragazza e Jace (Dominic Sherwood) diventa quasi palpabile. Talmente palpabile che i due si baciano!! Tutto ciò sotto lo sguardo di tutto l’Istituto, in particolare sotto quello di Alec ( Matthew Daddario). La friendzone è una brutta cosa, ma la parabataizoned è molto peggio! 

Voi vi starete chiedendo: ma dov’è finito Simon? Beh, il nostro mondano non ne fa una giusta: dopo aver passato la notte con Maureen chiama la ragazza “Clary”, ahi…(Clary-zoned?) Povera Maureen. Ma questo non è nulla! Ormai Simon soffre sempre più di allucinazioni. E’ talmente fuori di testa che si reca nell’ultimo posto dove dovrebbe recarsi al mondo: l’Hotel Dumort. Grosso, grossissimo sbaglio. 

Questo episodio segna decisamente una svolta importante per tutti i nostri protagonisti shadowhunters e non: hanno la Coppa, il Clace è finalmente arrivato (aspettato come se fosse Natale), Simon è di nuovo nei casini con i vampiri, essendo  FORSE un vampiro lui stesso. Non ci resta che attendere con ansia settimana prossima e vedere cosa combineranno i nostri eroi.
Vi è piaciuto l’episodio? Cosa ne pensate del primo bacio Clace della serie?

Articoli Correlati