Shadowhunters – Cassandra Clare: “Odio vedere il fandom diviso!”

di Martina Renna

Essere parte di un fandom può essere davvero stressante a volte: ieri sera tutti i fan della saga Shadowhunters ne hanno avuto la prova. Prima su tutti Cassandra Clare. La scrittrice ha finalmente detto la sua su un argomento che sta dividendo, per non dire che sta creando scompiglio,  tutti gli affezionati del mondo dei cacciatori di demoni: le molteplici differenze tra i libri e l’adattamento per la serie tv targata Freeform.  Sembra che sia partito tutto da una fan che avrebbe chiesto, alla stessa scrittrice, i contatti dei produttori per sollecitare il rimpiazzo degli sceneggiatori dello show. E’ risaputo che un libro, o saga in questo caso,  subisce dei cambiamenti così da facilitare  l’adattamento della storia al format televisivo o cinematografico. C’era stata polemica anche per il primo film della serie. Oggetto di questo risentimento è lo stesso di quello venuto fuori  in questi giorni con la serie tv: troppi stravolgimenti della trama originale.

Cassandra Clare sul suo account Twitter ha espresso il suo parere, affermando che “tra i libri e lo show non c’è nessun tipo di concorrenza. Si possono amare entrambi, uno o nessuno di loro. Aggiungendo inoltre che gli adattamenti ( in tv o sul grande schermo) sono rari e capitano solo ai più fortunati”.

Ultimo twit ma non per questo meno importante, ha sollecitato il fandom ad usare l’hastag #shadowhuntersfandomunite per incoraggiare la positività e la solidarietà. Mettendo fine a questa “guerra inutile”.

La Clare non ha mancato di affermare la sua stima per i prodotturi McG ed Ed Decter e per tutto il cast di Shadowhunters. 

Ecco qui i tweet dell’autrice:

 

 

 

Forse l’intervento di Cassandra Clare era proprio quello che ci voleva per far calmare e tranquillizzare un po’ il . Infatti l’hashtag è entrato subito tra le tendenze mondiali. Non è mancata la partecipazione e il supporto da parte del cast di “Shadowhunters” , Katherine McNamara (Clary) ed Emeraude Toubia (Izzy) sono state le prime a twittare sui loro account.

 

 


Questo ci dimostra che l’unione fa la forza e che i libri saranno sempre li ad aspettarci per essere riletti ancora, ancora e ancora.

Avete mostrato il vostro supporto a Cassie e al fandom di Shadowhunters?

Articoli Correlati