Shadowhunters 2×05 – Dust and Shadow: Recensione e commento

di Martina Renna

Chi ha letto i libri di Cassandra Clare, avrà sicuramente storto il naso dopo queste ultime puntante di Shadowhunters, che hanno sicuramente rivoluzionato il futuro della serie televisiva.

Leggi anche: Shadowhunters 2×04 – Day of Wrath: Recensione e commento

La morte di Jocelyn non ha stravolto Clary Luke, ma anche Alec, che si sente naturalmente in colpa per la sua morte: è stato infatti lui ha ucciderla, sebbene fosse posseduto da un demone.

Vicino a Clary ci sarà sempre il suo amico Simon, Sebbene anche lui non se la stia passando alla grande: tornato a casa, sua madre lo scopre a fare a pezzi un topo per cibarsi.

Disperata per la morte di sua madre, Clary chiederà l’aiuto di Magnus per riportarla in vita, ma lo stregone si rifiuterà. Alla fine Clary riuscirà ad individuare una stregona capace di riportare in vita i morti: ad accompagnarla sarà inaspettatamente Alec.

Durante il rituale, però, Clary capisce che qqualcosa non va come dovrebbe, e infatti la strega la rinchiude nei sotterranei e Clary dovrà battersi contro un demone. Eravamo abituati ad una Clary spaventata, ancora immatura, ma durante lo scontro con il demone Clary prende coraggio e si batte contro il demone, sconfiggendolo. Vediamo per la prima volta le doti magiche di Clary.

A fine episodio vediamo i funerale dei Fratelli Silenti e, naturalmente, di Jocelyn. Finalmente Jace si avvicina a sua sorella e i due si stringono in un abbraccio durante i funerali. A chiusura puntata, vediamo Luke sfogare tutta la sua rabbia, solo nel bosco.

Meno colpi di scena rispetto alla puntata precedente e meno scene Malec: Alec, infatti, ad u certo punto si allontanerà da Magnus, preso dalla rabbia.

Che significato avrà invece la scena che ha visto pprotagonista Isabelle insieme all’odiato Aldertree?

E infine, come si vendicherà Luke della morte di Jocelyn?

Voi cosa ne pensate di questi nuovi sviluppi di Shadowhunters? 

Articoli Correlati