Un padre scrive una lettera ad Ariana Grande: “Non hai nulla di cui scusarti, non sei tu la responsabile”

di Roberta Marciano
ariana grande

Dopo l’attentato a Manchester al termine del suo concerto, Ariana Grande si è più volte scusata per quanto è successo mandando messaggi di solidarietà alle famiglie dei suoi fan che hanno perso la vita lo scorso lunedì. Patrick Millsaps padre di tre bambine fan di Ariana, ha pensato di scrivere una lettera alla cantante che ha fatto subito il giro su Twitter.

In un lungo post, Patrick parla di come non sia colpa sua quello che è successo al termine del suo concerto e, con amore paterno, le consiglia di prendersi una pausa dalla sua vita frenetica perché anche lei ha vissuto un’esperienza traumatica quella notte.

 


Ecco la traduzione della lettera

“Cara signorina Grande,
Sono padre di tre figlie – di 13 e due di 12 anni. Lei fa parte della nostra famiglia da anni. A volte, le sue canzoni possono essere passate alla radio dopo aver accompagnato le mie figlie a scuola. Non confermo né smentisco di aver visto anche io ogni episodio di ‘Sam & Cat’.
Dal momento che è parte della nostra famiglia e dopo aver letto un tweet che ha postato l’altra sera temo di doverle dire delle cose. Mi ascolti e senta tutto l’amore di un papà di tre figlie.

Non ha nulla di cui scusarsi. Se degli idioti si ubriacassero e uccidessero qualcuno con la loro auto vicino al suo hotel a Manchester, si sentirebbe responsabile? Se la notte prima del concerto, un tornado avesse colpito Manchester e tragicamente ucciso diverse persone che stavano per andare al suo concerto, sentirebbe il bisogno di chiedere scusa? Lei non è responsabile per questo atto malvagio così come non lo sarebbe per un disastro naturale devastante o per dei deficienti davanti al suo hotel.

Nel suo lavoro esistono tanti esperti di strategie che saprebbero consigliarle in situazioni come queste (una volta ero uno di quegli esperti). Dica a tutti di andarsene, dia loro il mese di pausa e gli dica che se la chiamano entro i prossimi 30 giorni, sono licenziati! Questi ‘esperti’ non hanno la minima idea di quello che lei sta passando in questo momento. Trascorra del tempo con il suo Dio, la sua famiglia e i suoi amici che le daranno lo spazio e il supporto necessario. Dannazione, vada a leccare tutte le ciambelle che vuole. Ragazza, se lo merita!

Quando e solo quando sarà pronta, a nome di tutti i papà che amano la sua… ehm… le cui figlie amano la sua musica torni a cantare. La musica è la lingua internazionale della pace. Ogni volta che si apre la bocca per condividere con il mondo quel dono incredibile, si rende questo mondo un po’ meno schifoso.

Ecco qui mia cara, consigli non richiesti da un tizio grasso in Georgia che ama le sue figlie e apprezza che ci siano persone come lei nel mondo. Si prenda cura di lei innanzitutto. I suoi fan non andranno da nessuna parte.

Sinceramente,

Il papà di Morgan, Alison e Kendall”

 

Cosa ne pensate delle parole di questo padre nei confronti di Ariana Grande?

Articoli Correlati