Oscar 2011: ecco tutte le nomination

di Laura Boni

Sono le 5:35 a Los Angeles (14:35 in Italia) e tutto Hollywood è in fermento per l’annuncio delle nomination dell’83 edizione degli Academy Award, meglio conosciuti come Oscar. Sul palco ci sono il presidente dell’Academy, l’associazione di registi, attori, critici, scenggiatori ecc. che assegnano gli Oscar, Tom Sherak e la raggiante Mo’nique (migliore attrice non protagonista 2010 per Precious). In diretta sono annunciate le 10 nomine artistice, la lista completa delle nomination tecniche viene annunciata in un secondo momento. Il discorso del Re ottiene ben 12 nomination e lascia al secondo posto Social Network e Inception (anche se per il film di Christopher Nolan non arrivano quelle più ambite). Completamente ignorati dall’Academy sono stati Clint Eastwood con Hereafter e Martin Scorsese.

Attori/Attrici:

La prima categoria annunciata è quella delle Migliori attrici non protagoniste dove la fà da padrone The Fighter con due nomination per Amy Adams e Melissa Leo; poi come previsto Helena Bonhan Carter (il discorso del Re) e a sorpresa la quattordicenne Hailee Steinfeld per Il Grinta e Jacki Weaver per il film australiano Animal Kingdom. Per quanto riguarda, invece i signori uomini nominati nella stessa categoria troviamo Christian Bale ancora per The Fighter, John Hawkes per l’indipendente Winter’s Bone, Jeremy Renner, che porta a casa l’unica nomination per The Town, Mark Raffalo (I ragazzi stanno bene) e, ovviamente, Geoffrey Rush per la sua interpretazione ne Il discorso del Re. Tanti nomi risonati nella categoria Miglior attrice protagonista; abbiamo le due vincitrici del Golden Globe Natalie Portman e Annette Bening per I ragazzi stanno bene, Nicole Kidman per il suo ruolo drammatico in Rabbit Hole, Michelle Williams per Blue Valentine e la sorpresa Jennifer Lawrence, protagonista di Winter’s Bone. Per il titolo di Miglior attore protagonista, invece, si contenderanno il titolo il favorito Colin Firth per Il discorso del Re, il suo maggiore rivale Jesse Eisenberg (Social Network), Javier Bardem, unico attore nominato per un film non in lingua inglese (il messicano Beutiful), il premio Oscar dello scorso anno Jeff Bridges (Il Grinta) e quello che sarà il presentatore della serata James Franco per 127 ore. Grandi esclusi sono il trasformista Mark Wahlberg unico dimenticato del grande cast di The Fighter e Leonardo Di Caprio, che meritava di essere ricordato per Inception.

Registi/ sceneggiatura:

Poche sorprese tra i registi, a parte l’esclusione di Chrostopher Nolan, dietro la macchina da presa del campione d’incassi Inception; l’Academy storicamente non ama i registi particolarmente innovativi. Il premio alla Miglior regia, invece, potrebbe andare a uno tra Darren Aronofsky per Il cigno nero, David O. Russel (The Fighter), Tom Hooper (Il discorso del Re), il vincitore del Golden Globe David Fincher per Social Network e i fratelli Cohen per il loro remake de Il Grinta. Per quanto riguarda le sceneggiature sono nominati ancora The Fighter, I ragazzi stanno bene e il discorso del Re, insieme al poco considerato Christopher Nolan con Inception e Another day per quelle originali; invece tra le scenaggiature non originali troviamo 127 ore, Social Network, Toy story 3, Il Grinta e Winter’s Bone.

I film più belli:

Sono dieci anche quest’anno le pellicole in gara per aggiudicarsi il premio più ambito: Miglior Film. I dieci fortunati sono Il cigno nero, Inception, The Fighter, I ragazzi stanno bene, Il discorso del Re, 127 ore, The Social Network, Toy Story 3, Il Grinta e per ultimo il recente vincitore del Sandece, Festival del cinema indipendente, Winter’s Bone.  Arriva alla 3° nomina Toy Story 3, che si aggiudica anche quella per Miglior film d’animazione con How to Train Your Dragon e The Illusionist. Come annunciato non c’è l’Italia tra i candidati al Miglior film straniero; si contenderanno la stauetta Biutiful (Messico), Dogtooth (Greece), In a Better World (Danimarca), Incendies (Canada) e Outside the Law (Algeria).

Guarda qui la lista completa delle nomination all’83 edizione dei premi Oscar che si terrà il 27 Febbraio a Los Angeles; sotto trovi il video con l’annuncio delle nomination (salta direttamente al min 2.30)

 

Articoli Correlati