Una borsa di Martino Midali per l’Africa

di Francesca Parravicini

Moda e beneficienza è un binomio che funziona e che da un po’ di tempo a questa parte sta portando buoni risultati. Merito delle griffes che, con la loro fama, riescono a portare alla luce tematiche spesso dimenticate (che dovrebbero comunque essere note). Ultima di queste iniziative è Bags for Africa, promossa dall’associazione COOPI, che si occupa di aiutare le popolazioni più povere al mondo. Anche lo stilista Martino Midali ha partecipato all’iniziativa, dimostrando l’interesse della griffe per i problemi legati alla povertà e ai diritti della donna.

Il continente nero della moda

E’ proprio alle donne è rivolta l’iniziativa, che prevede un’asta a Palazzo Clerici (Milano) il 27 gennaio, con i ricavati devoluti al progetto The good Shop, per promuovere sostenibilità economica ed emancipazione femminile in Senegal e Sierra Leone. Monica Gray, collaboratrice di Martino Midali, ha creato una borsa per l’occasione, in tessuto ammagliato, dall’aspetto grezzo, con dettagli in pelle e resina, c’é anche una piccola Africa e i colori caldi della terra e dello stile coloniale. Un perfetto mix di tecniche e stili occidentale e africano.

Guarda la minigallery della borsa di Martino Midali!

Articoli Correlati