Non c’è campo – Intervista esclusiva ad Eleonora Gaggero e Mirko Trovato

di Paola Pirotti
Non c’è campo cast YT

Non c’è campo è il nuovo teen movie italiano in uscita nelle sale dal 2 novembre.
Il ritorno al cinema di Federico Moccia coincide con l’assenza di campo dei cellulari.
Di cosa stiamo parlando?

Per scoprirlo basterà guardare la nostra intervista ai protagonisti del film, Eleonora Gaggero e Mirko Trovato, insieme al regista e la cantante Elodie, il cui brano Semplice fa parte della colonna sonora. Il gruppo ha chiacchierato con noi sulla loro ultima fatica e l’uso dei cellulari nella società di oggi. La complicità è visibile, non è difficile immaginare quanto sia stato divertente stare sul set!

Ecco cosa ci hanno raccontato i protagonisti di Non c’è campo:

Ecco la trama ufficiale del film:

Laura (Vanessa Incontrada) è una professoressa di liceo che ha molto a cuore la preparazione dei suoi allievi. A tal punto di organizzare per loro una visita culturale di una settimana ospitati da un artista di fama internazionale, Gualtiero Martelli (Corrado Fortuna). Per seguire i ragazzi in gita, Laura lascia a casa il marito Andrea (Gian Marco Tognazzi) con la figlia Virginia (Eleonora Gaggero) e parte con una collega, la professoressa Alessandra (Claudia Potenza).

Eccitati dalla prospettiva della gita, i giovani alunni, tra cui Francesco (Mirko Trovato), Flavia (Beatrice Arnera) e Valentina (Caterina Biasiol), affrontano il viaggio in pullman pieni di aspettative ma un imprevisto scombussola i piani: nel piccolo paese salentino dove vengono accolti​…NON C’E’ CAMPO! Un “black out telematico” che li vede costretti a sopravvivere senza cellulari e privi di collegamento a internet.

Una gita in Puglia si trasforma così in un vero e proprio incubo. Ecco che lo smartphone diventa ​così un accessorio​ ​inutile. Ragazzi e adulti sono costretti a​ ​​tornare ad una​ ​comunicazione diretta​ ​​che porta alla luce ​imprevedibili reazioni​. Segreti inconfessabili e nuovi amori.​

In un percorso di riscoperta per gli adulti e di formazione per i giovani, la gita sarà per tutti un momento di crescita e di svolta. E ancora, il rapporto senza filtri sembra complicare le cose…

E voi, andrete al cinema a vedere Non c’è campo?

Articoli Correlati