Miley Cyrus: “Non mi sono mai tagliata da sola”

di Laura Boni

Dopo l’accusa di essere anoressica, Miley Cyrus deve ora difendersi contro l’accusa di essere vittima di un’altra malattia molto grave che affligge moltissime adolescenti: lautolesionismo. Le voci che la cantante si tagliasse i polsi era uscita dopo che una foto di Miley con dei segni sospetti era circolate su internet e che la cantante aveva scritto su twitter:Le cicatrici ci ricordano dove siamo stati, non dove stiamo andando“. Visto cosa è già successo con Demi Lovato, che è stata ricoverata in riabilitazione a 17 anni per vari disturbi, tra cui l’autolesionismo, i fan di tutti il mondo si sono allarmati.

Le prove:

Per smentire le voci e, perché no, riderci un pò su, Miley ha pubblicato una foto su Instagram in cui finge di tagliarsi con una lama di rasoio e mostra chiaramente che sul suo polso non ci sono cicatrici. Inoltre un amico di Miley ha detto alla stampa: “Erano solo i segni di un braccialetto che lei ha e indossa da anni. Chiaramente, lei non si taglia. E’ un bracciale stretto e si vedono i segni, tutto qui. Davvero non si taglia, sono solo i segni di un braccialetto”. Il fatto che a quanto pare, Miley non soffra di questa di questa terribile malattia, ci rasserena, ma forse non è stato molto saggio prendersi gioco di un problema così grave che affligge tante ragazze e che ha colpito anche la sua amica Demi, con risultati devastanti. Un semplice: “Io non mi taglio”, sarebbe stato sufficiente!

Cosa ne pensate della reazione di Miley alle accuse di autolezionismo?

Guarda la foto pubblicata da Miley:

Articoli Correlati