Maturità 2019: le date e le info sulle simulazioni

di Alberto Muraro

Non c’è che dire, la Maturità 2019 ci regala un giorno dopo l’altro nuove sorprese. Gli studenti che affronteranno il temutissimo esame (scritto e orale) il prossimo giugno e luglio riceveranno un trattamento molto diverso rispetto agli anni passati. Adesso bisogna soltanto capire se il MIUR, che quest’anno ha deciso di cambiare le carte in tavola, ha favorito gli alunni oppure ha complicato le cose ancor di più.

CLICCA QUI PER CONSULTARE GLI ESEMPI DI PROVE SCRITTE ALLA PROSSIMA MATURITA’

Tralasciando le modalità della nuova Maturità 2019 (di cui vi abbiamo parlato ampiamente qui) un’altra delle novità degli esami in arrivo che vale la pena segnalare è relativa alle Simulazioni di prima e seconda prove. Queste verifiche, che in molti casi (salvo eccezioni) faranno media, saranno infatti uguali in tutta Italia a seconda degli indirizzi e hanno un calendario specifico.

Ecco dunque le date delle simulazioni degli Esami di Maturità 2019 da tenere d’occhio:

SIMULAZIONE PRIMA PROVA

 

  • Martedì 19 febbraio 2019

 

  • Martedì 26 marzo 2019

 

SIMULAZIONE SECONDA PROVA

 

  • Giovedì 28 febbraio 2019

 

  • Martedì 2 aprile 2019

In questi giorni, vi ricordiamo, il Ministero dell’Istruzione renderà a disposizione tutte le tracce sul suo sito ufficiale, a partire dalle ore 8:30.

Ecco con quali parole il MIUR si è espresso relativamente alla nuova Maturità:

“Stiamo lavorando per un Esame che, pur in presenza di una serie di novità che entrano in vigore per effetto del decreto 62 del 2017, rispetti la preparazione affrontata in questi anni dai ragazzi – ricorda il Ministro Bussetti -. La pubblicazione degli esempi di scritto e le simulazioni serviranno agli studenti per confrontarsi con una prova che ricalcherà, per struttura e tipologia, l’Esame di giugno. Mentre il MIUR potrà acquisire elementi di valutazione che saranno utilizzati per organizzare al meglio la redazione delle tracce. La macchina amministrativa è fortemente impegnata da mesi e lo sarà anche nelle prossime settimane per accompagnare il più possibile la scuola nell’affrontare le novità previste”.

Che cosa vi aspettate dalla Maturità 2019? Dovrete affrontarli anche voi?

 

 

 

Articoli Correlati