Jung Joon Young e Choi Jong-hoon condannati a 6 anni di prigione

di Alberto Muraro

Nuove brutte notizie giungono dal mondo del K-pop coreano. Notizie inquietanti che non vorremmo davvero mai dare. Un tribunale sudcoreano ha infatti confermato nelle scorse ore la sentenza per due star della musica come Jung Joon-young e Choi Jong-hoon. I due artisti sono infatti stati condannati a rispettivamente 6 e 5 anni di prigione per violenza sessuale.

Il caso di Jung Joon Young e Choi Jong-hoon

Jung Joon Young

Questa, purtroppo, non è la prima volta che il mondo del K-pop si ritrova ad affrontare uno scandalo simile.

In base alle informazioni in nostro possesso, Jung Joon Young avrebbe ricevuto una pena particolarmente severa per aver filmato la violenza commessa. Jung avrebbe infatti stuprato una donna ubriaca e incapace di intendere e di volere. Ma non è finita qui, purtroppo. Dopo aver commesso il reato, il cantante avrebbe fatto circolare le immagini della violenza su una chat di gruppo.

Jung Joon Young, purtroppo, ha ammesso la sua colpevolezza. Il cantante, diventato molto celebre il madrepatria grazie ad un talent show, ha dichiarato:

“Sono desolato, chiedo scusa e mi pento per la mia stupidità, provo un fortissimo senso di rimorso. Un sentimento che mi porterò dietro d’ora in avanti”.

A quanto pare, invece, l’ex membro del gruppo F.T. Island Choi Jong-hoon avrebbe dichiarato di non aver provato alcun rimorso per quanto accaduto.

choi jong hoon

Riguardo a questo sconvolgente fatto di cronaca, la BBC è riuscita ad entrare in contatto con l’avvocato Cha Mee-kyung, che si è occupato del caso. Il legale ha definito quanto accaduto un cosiddetto “crimine nascosto”. Il motivo dietro queste parole è legato al fatto che molte delle donne vittime di abusi non hanno mai avuto il coraggio di parlare, in tutti questi mesi. Alcune di loro, che erano inizialmente fan degli artisti coinvolti, sentono infatti oggi un forte sentimento di imbarazzo e temono di poter essere giudicate per quanto accaduto.

Per fortuna, c’è chi ha avuto il coraggio di denunciare. Questi crimini sono finalmente stati portati alla luce proprio grazie al coraggio di chi ha parlato apertamente.

Il caso, come forse ricorderete, era scoppiato quando la polizia coreana aveva trovato nel telefono di Seungri, un’altra popstar coreana, una serie di immagini compromettenti. Seungri, dal canto suo, è stato accusato di aver messo a disposizione prostitute a facoltosi uomini d’affari di Seoul.

Articoli Correlati