GingerGeneration.it

Encanto: testo della canzone La famiglia Madrigal

scritto da Federica Marcucci
encanto

Encanto è nei cinema e vi incanterà con la sua magia e, ovviamente, con le sue canzoni. La colonna sonora del film comprende i brani originali di Lin-Manuel Miranda insieme alle musiche della compositrice Germaine Franco.

LEGGI ANCHE: Encanto: la recensione del 60° Classico Disney

Nella versione italiana c’è inoltre un brano di Alvaro Soler: Oruguitas innamorate (nella versione originale Dos Oruguitas, interpretata nella versione originale in spagnolo da Sebastián Yatra). L’artista Carlos Vives interpreta il brano Colombia, Mi Encanto.

Guarda l’intervista ai registi ed i doppiatori di Encanto:

Qui sotto trovate l’audio e il testo de La famiglia Madrigal

Ascolta La famiglia Madrigal

Il testo de La famiglia Madrigal

Cassetti, pavimenti, porte, andiamo!
È casa nostra già da generazioni
C’è ovunque musica, ritmo e personalità
E come gli astri delle costellazioni
Ognuno brilla di una luce unica
Woah, è solo Abuela che però
Woah, dirige egregiamente questo show
Woah, è lei che ha cominciato tutto ciò
Lasciate che ve li presenti un po’
Dunque, noi siamo da sempre i Madrigal
Il nome che abbiamo è Madrigal, e siamo qua
Lo so che suona un po’ fantastico e magico
La mia è la stirpe Madrigal
Mia tía Pepa, lei influenza il meteo
Quand’è infelice il bel tempo è un’utopia
Mio tío Bruno (Non si nomina Bruno)
Lui vede il futuro, ma un giorno è andato via
Woah, c’è mia mamma Julieta, e solo lei
Woah, guarisce con il cibo, cari miei
Woah, un solo assaggio e torna tutto ok
Siete sorpresi? Beh, anch’io dovrei (Mamma?)
Noi siamo da sempre i Madrigal
Il nome che abbiamo è Madrigal, eccomi anch’io
Lo so che suona un po’ fantastico e magico
Ma la mia è la stirpe Madrigal
L’amore colpì la stirpe Madrigal
E crebbe presto la stirpe Madrigal
Tío Félix prima sposò Pepa e papà sposò Julieta
Così Abuela divenne Abuela Madrigal, e poi, e poi
Abbiamo a cuore la nostra gente
Qui tutto prospera continuamente
Il dono dato va meritato
Impegno e dedizione lo hanno salvaguardato
Avrà la protezione di ogni nuovo arrivato
Ok, ok, ok, noi abbiamo tanti nipoti, ora alziamo il volume
Credo che sia ora di fare un bell’elenco (bell’elenco)
La cugina Dolores sente gli spilli
Camilo muta, Antonio ancora non si sa
Le mie sorelle Isabela e Luisa
Potenza e grazia le loro qualità
Isabela coi suoi fiori v’incanterà (Isabela)
Ma il più bel fiore è qua
Solleva un monte o più
Entrambe hanno grandi virtù
E questa è la stirpe Madrigal
Un giorno insieme ai Madrigal
Lo so che suona un po’ fantastico e magico
È ciò che accade in famiglia Madrigal
Adiós
Ma il tuo talento qual è?
Io vado, ma vi ho descritto i Madrigal
Vi ho detto un bel po’ sulla stirpe dei Madrigal
La mia non è una storia autobiografica
Perciò vi farò un ripasso dei Madrigal, allora
(Parla di Mirabel!)
Prima Abuela e la tía Pepa se piove è irrequieta
Mia mamma Julieta ti fa stare bene, le basta un’arepa
Mio padre Agustín, sai, è buono, ma spesso è nei guai
Se aspettate vi dico che fanno anche gli altri cugini e sorelle, c’è
(Mirabel!)
Il primo è Camilo, lui vive per farti sorridere
Pensate, Dolores ci sente da un miglio discutere
E c’è mister Mariano che vuol sposare Isabela, mia sorella
Sì, sai, in effetti è molto bella
Ora vado, ché vi ho detto molte cose, già lo so
Famiglia stupenda, in cui sono anch’io, perciò, beh…
Mirabel!