Emma Stone e Jennifer Lawrence assenti dagli after party dei Golden Globe, ecco perché!

di Laura Boni

Emma Stone e Jennifer Lawrence sarebbero dovute andare insieme agli after party dei Golden Globe 2018 e sarebbe stato bellissimo, ma le due amiche hanno cambiato idea e forse è stato meglio così. In un video pubblicato su Facebook Emma chiede ad una Jennifer apparentemente triste cosa fosse accaduto e lei spiega che l’amica le aveva chiesto di essere la sua accompagnatrice agli after party dei Golden Globe, ma poi ha cambiato idea.

Mi stavo preparando, ma poi mi hai chiamato e mi hai detto che preferivi venire a casa mia e passare qui la serata” racconta l’attrice di Hunger Games.

Come avrete visto nel video Jennifer Lawrence si gira mostrando di essersi truccata solo un occhio perché, dopo che Emma Stone l’ha avvertita del cambio di programma, ha mandato a casa il suo team di truccatori e parrucchieri, che hanno lasciato il lavoro a metà.

L’attrice di Hunger Games non ha camminato sul red carpet dei Golden Globe 2018, ma la sua amica e collega si; Emma, infatti, era nominata per il suo ruolo nel film La battaglia dei sessi ed ha portato come sua accompagnatrice la tennista che ha interpretato, ovvero Billie Jean King.

Entrambe le donne hanno indossato il nero a sostegno della campagna Time’s Up ed hanno posato insieme alle altre attrici ed attiviste che stanno sostenendo apertamente l’iniziativa tra cui Emma Watson, Reese Witherspoon, Natalie Portman, America Ferrera e tante altre.

La truccatrice di Emma Stone ha anche dichiarato di essersi ispirata al movimento contro la violenza per realizzare il trucco dell’attrice per la serata.

Hanno fatto bene Emma Stone e Jennifer Lawrence a non andare ai party dei Golden Globe?

Articoli Correlati