Disney lascia Netflix e lancia un servizio di streaming in arrivo nel 2019

di Alberto Muraro

Nel corso di un importante incontro con gli investitori tenutosi poche ore fa Burbank, in California, il CEO di Disney Bob Iger ha stupito tutti annunciando un netto cambio di direzione da parte della multinazionale, che a breve abbandonerà ufficialmente Netflix per prepararsi al lancio di una sua personale piattaforma di streaming, il cui arrivo è previsto nel 2019.

Bob Iger Discusses Disney's New Streaming Services

Per il momento, fra Disney e il colosso dell’online streaming vige ancora un accordo multimilionario stretto nel 2012 tale per cui i film Disney (compresi quelli di Disney Animation, Marvel Studios Pixar Animations Studios e Lucasfilm) escono su Netflix ad una manciata di mesi dalla distribuzione nelle sale cinematografiche, un accorso basato su licenze che, in linea teorica, potrebbero rimanere in vigore fino al 2019.

In base alle dichiarazioni di Iger, la nuova piattaforma di streaming Disney (per il momento senza nome) conterrà di certo i titoli Disney e Pixar, mentre nulla è dato sapere sul futuro dei film Marvel e Lucasfilm, che potenzialmente potrebbero restare esclusi dal catalogo o, in alternativa, dare vita ad una terza piattaforma.

La scelta di Bob Iger, dettata dalla necessità di liberare i contenuti Disney dal “giogo” di terze parti e raggiungere i propri consumatori in modo più diretto, ha fatto calare il suo titolo in Borsa del 3,5% per cento e ancor di più quello Netflix, diminuito del 3,6%: la conseguenza, d’altra parte, era piuttosto prevedibile, in quanto da questo momento in poi la piattaforma con sede a Los Gatos si ritroverà a dover dire addio ad uno dei suoi più importanti fornitori di contenuti.

 

Che cosa ne pensate di questa decisione da parte di Disney?

Articoli Correlati