Anteprima Joy a Milano: la forza e l’ambizione di una donna raccontata da Jennifer Lawrence

di Alessia Bisini

Grande successo e partecipazione al Cinema Spazio Anteo di Milano per l’anteprima italiana di Joy, nuovo capolavoro cinematografico di David O. Russell con protagonisti la candidata all’Oscar Jennifer Lawrence, Robert De Niro e Bradley Cooper.

joy

Joy è la storia turbolenta di una donna italo-americana e della sua famiglia attraverso quattro generazioni: dall’adolescenza alla maturità, fino alla costruzione di un impero imprenditoriale che sopravvive da decenni. Tradimento, inganno, perdita dell’innocenza e pene d’amore sono gli ingredienti di questa emozionante storia sul diventare un autentico punto di riferimento sia nella vita privata sia nell’ambito professionale, scontrandosi con un mondo del lavoro (al tempo prevalentemente maschile) che non perdona. Gli alleati diventano nemici e i nemici diventano alleati, sia dentro che fuori la famiglia, ma il lato più personale di Joy e la sua fervida immaginazione la aiuteranno a superare i problemi con cui si dovrà scontrare e le permetteranno di inventare il Miracle Mop usato da generazioni di donne alle prese con i lavori domestici.

L’interpretazione di Joy Mangano da parte di Jennifer Lawrence è stata a dir poco magistrale, non c’è quindi da stupirsi se la giovane attrice americana abbia ricevuto una candidatura agli Oscar come miglior attrice protagonista in un film drammatico. Joy è un personaggio ricco di contrasti, la sua vita è precaria, viene messa alle strette persino dalla sua stessa famiglia ma se c’è qualcosa che questo film può veramente insegnare è la forza e il coraggio di lottare per ogni causa, anche per quelle perse nella propria vita. Non è mai troppo tardi per riscattarsi, basti pensare che la vera imprenditrice Joy Mangano ha conosciuto il successo dai 30 anni in poi. Joy è un esempio di creatività, intelligenza e grandissima tenacia. Ha lottato in un mondo di uomini che ha tentato di privarla di tutto quello che aveva, persino della sua dignità; ma lei ha saputo sempre tener testa a chiunque. Grandi complimenti anche a Robert De Niro e Bradley Cooper, parte integrante di un “golden trio” che ha funzionato fin dai tempi di Silver Linings -- Il Lato Positivo.

Panel Evento Joy
L’anteprima del film di Russell è stata anticipata da una breve discussione sul tema della donna e del suo ruolo nel mondo imprenditoriale. Barbara Mazzolai (coordinatrice del Centro di Micro-BioRobotics dell’Istituto Italiano di Tecnologia), Paola Dubini (docente dell’Università Bocconi) e Franca Audisio (Presidente nazionale dell’Associazione Donne Imprenditrici) hanno raccontato la loro storia e quella di tante italiane che hanno creato il loro business.
3 donne di diverse origini e con diversi ruoli all’interno della società, ma tutti esempi positivi, proprio come Joy.
Nel 2016 i dati non sono molto rassicuranti: solo una donna su due lavora in Italia, 1 su 3 se ha 3 figli. Eppure le donne vanno nello spazio, le donne studiano, scrivono, inventano.

Se dovessi dire in poche parole cosa mi ha lasciato nel cuore questo film, opterei per i termini speranza, forza, tenacia, passione e coraggio; le stesse qualità che qualsiasi donna (e lettrice di GingerGeneration.it) dovrebbe possedere. L’invito di Joy è proprio quello di credere sempre nelle proprie condizioni e farsi valere.

Guarda il trailer di Joy con protagonista Jennifer Lawrence:

JOY Trailer Ufficiale Italiano (2016) - Jennifer Lawrence, Bradley Cooper HD

 

Andrete a vedere Joy con Jennifer Laurence al cinema questo weekend? 

 

Articoli Correlati