The Voice of Italy 3: la seconda puntata dei Knockout!

di Alberto Muraro

The Voice of Italy 3 sta finalmente per sbarcare in diretta su Rai Due: a partire dalla prossima settimana, infatti, i concorrenti rimasti in gara nelle 4 squadre (team Fach, team Pelù,  team Noemi e team Loser 2.0 J-Ax) si sfideranno in una gara all’ultimo acuto per diventare le nuove superstar del mercato musicale italiano.

A passare il turno per la fase finale di The Voice of Italy 3 ieri sera sono stati ben 9 cantanti, che per mio gusto personale non hanno soddisfatto molto le altissime aspettative che erano state create nella scorsa puntata, nel corso della quale abbiamo sentito alcune voci (una su tutte quella di Keeniatta) che potrebbero davvero avere un successo strepitoso: eccezion fatta forse soltanto per la fenomenale Carola, esibitasi sulle note di Ti sento dei Matia Bazar, il resto dei concorrenti è sembrato sia al sottoscritto sia ai giudici leggermente sottotono.

Le regole del gioco, in ogni caso, impongono ai giudici di prendere comunque una (spesso difficile) decisione ed è stato così che a sbarcare ufficialmente fra i finalisti di The Voice of Italy 3 sono arrivati anche Chiara (che ha cantato, maluccio, Fango di Jovanotti), i bravi Tommaso, Andrea e Dani (quest’ultimo è salito sul palco cantando un brano iconico, Rise like a Phoenix di Conchita Wurst), Alexandre (che ha convinto Francesco Facchinetti con il suo groove rap su un pezzo poco conosciuto come Moments for life di Nicki Minaj) e infine Roberta, esibitasi su Perfect Day di Bob Dylan. Tante polemiche invece per la vittoria di Fabio a discapito di Luce, molto immeritata secondo il pubblico in rivolta, e infine per quella Lele, la cui esibizione di Royals non ha pienamente soddisfatto il coach J-Ax.

La prossima settimana inizierà la fase live di The Voice of Italy 3: siete carichi? Qual è il vostro talento vocale preferito di questa edizione?

Articoli Correlati