The Voice of Italy 3: la prima puntata delle Battles!

di Alberto Muraro

Questa sera è finalmente iniziata la seconda fase di The Voice of Italy 3: a partire da oggi infatti i numerosi talenti presenti nelle 4 squadre si sfideranno sul palco del talent di Rai Due come se si trovassero sopra un ring, solo che invece di usare i pugni si scontreranno a suon di musica, gorgheggi ed acuti! Il meccanismo è piuttosto semplice: a fine esibizione, i coach dovranno scegliere chi portare con sé nella fase successiva (i Knock Out) e l’eliminato fra i due, eventualmente, potrà essere ripescato da un altro coach tramite il cosiddetto “STEAL”.

Si comincia con il ritmo scateanato Uptown Funk, canzone che porta Raffaele a passare il turno per primo; il secondo talento a vincere una battle di The Voice of Italy 3 è la bravissima Keeniatta, che passa il turno meritatamente con la sua energica versione di Survivor delle Destiny’s Child; a seguire un’altra difficile sfida, quella fra Gianni e Alex, finita a favore del secondo e del suo look, molto apprezzato dal TeamFach. Il primo colpo di scena arriva con lo “steal” da parte di J-Ax di Davide, perdente nella battle con la brava Alessandra, così come l’eliminazione di Nicole (meravigliosa) a favore di Dany, cocco di Noemi più per la sua storia difficile che per il suo talento vocale. Piuttosto imprevisto anche il ripescaggio di Chiara da parte di J-Ax, visto che la sua performance contro AJ Summer non era stata del tutto convincente.

TVOI_BATTLE_Alex Ceccotti vs Giovanni Scardamaglio

La seconda parte di questa puntata di The Voice of Italy 3 ci ha indubbiamente regalato le emozioni più grandi:  non solo per la stupenda voce di Roberto (membro del team Noemi, passato alla fase successiva) ma anche grazie alla sfida fra Chiara Iezzi (promossa sul filo del rasoio da Francesco Facchinetti) e Arianna, senza dimenticare poi quella fra la scoppiettante coppia composta da Mariané (scelta e “rubata” da Noemi) e Luca, che ha convinto il suo coach Piero Pelù con Non dire no di Lucio Battisti.

Chiara Iezzi_di Milano_2

Per quanto mi riguarda non ho particolarmente apprezzato un paio di battle verso la fine: sto parlando di quella fra Chiara e Sofia (vinta dalla prima) che ha visto sfidarsi due ragazze un po’ sottotono vocalmente, e lo stesso discorso vale per il deludente duetto fra Luca e Maurizio, vinto da Luca grazie ad un’esibizione senza infamia e senza lode di Sono come sono dei Bluvertigo. La puntata si chiude però con una nota molto più positiva: parlo della vittoria di Gregorio, esibitosi in maniera eccelsa con Part time love di Stevie Wonder!

Gregorio Rega_di Roccarainola_NA-2

Ci rivediamo fra una settimana con il secondo turno di Battle: qual è il vostro talento preferito di The Voice of Italy 3?

Articoli Correlati