The End of the F***ing World: la recensione dell’episodio 1×01

di Alberto Muraro

The End of the F***ing World è senza ombra di dubbio una delle serie di Netflix più promettenti del 2018. Il serial britannico, ispirato dalla serie di fumetti The End of the Fucking World di Charles S. Forsman, è disponibile sulla piattaforma di streaming in italiano dallo scorso 5 gennaio ed è già diventata un piccolo cult.

I due protagonisti assoluti di The End of the F***ing World sono Alex Lawther e Jessica Barden, gli interpreti rispettivamente dei personaggi di James e Alyssa. La loro rocambolesca avventura, condita da un irresistibile colonna sonora indie rock, mescola alla perfezione commedia, thriller e gusto per l’assurdo, un mix esplosivo che lascia allo spettatore un sentimento misto fra divertimento e sbigottimento. Qui sotto trovate la recensione del pilot di The End of the F***ing World, l’episodio 1×01!

Clicca qui per leggere il nostro speciale su The End of the F***ing World!

Clicca qui per leggere la trama dell’episodio 1×01 di The End of the F***ing World!

 

Vi siete mai sentiti fuori posto nel mondo? Se siete passati per la difficile fase dell’adolescenza, molto probabilmente la risposta a questa domanda è sì.

Il tema della prima, brevissima puntata di The End of the F***ing World è proprio questo, l’incomunicabilità e la fatica che facciamo ogni giorno a provare delle emozioni vere, reali, tangibili. I due protagonisti si muovono in un mondo privo di stimoli e cercano in qualunque modo di uscirne fuori, anche contro le regole imposte dalla società.

Il primo episodio di The End of the F***ing World è esilarante proprio nel ritmo serrato in cui le azioni dei due protagonisti si susseguono. C’è il bacio di rito, la palpatina, c’è l’uscita al ristorante e il sesso in casa dell’altro, anche se tutto quello che è avviene sembra essere in realtà completamente estraneo a James e Alyssa, due personaggi dei quali è impossibile non innamorarsi fin da subito.

Avete visto anche voi la prima puntata di 1×01 di The End of the F***ing World?

Articoli Correlati