Taylor Swift – Significato di You need to calm down

di Laura Boni
you need to calm down

Esce quest’oggi su tutte le piattaforme streaming e negli online store You need to calm down, il secondo singolo che Taylor Swift ha deciso di estrarre da Lover.

Lover è infatti il settimo album della carriera dell’artista statunitense, la cui uscita è stata confermata ieri sera nel corso di un live streaming su Instagram. L’album, che verrà pubblicato il prossimo 23 agosto, conterrà al suo interno oltre a You need to calm down anche il singolo di lancio ME!, in collaborazione con Brendon Urie.

Scopri QUI tutto quello che sappiamo sul disco Lover!

Ma di che cosa parla questa nuova canzone? Rispetto a ME!, più leggera e scanzonata, questo pezzo porta un messaggio decisamente più profondo. Il testo della canzone (qui audio, testo e traduzione!) ci presenta infatti un’artista stanca dei pregiudizi della gente, sempre pronta ad avere l’ultima parola su tutto.

Nella canzone, Taylor si rivolge ad una controparte maschile che non riesce a capire quanto sia importante rispettare il prossimo, le sue necessità e le sue sensibilità. In questo senso il brano è anche e soprattutto un inno LGBTQ. Ma non solo! Nello Special della canzone la cantante si rivolge a coloro che cercano di mettere lei ed altre artiste l’una contro l’altra paragonandole continuamente. Atteggiamento alla quale lei risponde: “Adesso sappiamo che abbiamo tutte una corona”.

Questa affermazione di Taylor Swift, legata alla pace ufficiale sancita tra le due su Instagram recentemente, fa pensare che Katy Perry potrebbe essere protagonista del videoclip di You Need To Calm Down, che uscirà lunedì 17 Giugno.

Sostegno alla comunità LGBTQ:

Proprio di recente, Taylor si è resa paladina del movimento con un lungo post pubblicato su Instagram, una lettera dedicata al senatore Lamar Alexander.

Il post è di fatto un’importante petizione, ecco la traduzione:

View this post on Instagram

🌈HAPPY PRIDE MONTH!!!🌈 While we have so much to celebrate, we also have a great distance to go before everyone in this country is truly treated equally. In excellent recent news, the House has passed the Equality Act, which would protect LGBTQ people from discrimination in their places of work, homes, schools, and other public accommodations. The next step is that the bill will go before the Senate. I’ve decided to kick off Pride Month by writing a letter to one of my senators to explain how strongly I feel that the Equality Act should be passed. I urge you to write to your senators too. I’ll be looking for your letters by searching the hashtag #lettertomysenator. While there’s no information yet as to when the Equality Act will go before the Senate for a vote, we do know this: Politicians need votes to stay in office. Votes come from the people. Pressure from massive amounts of people is a major way to push politicians towards positive change. That’s why I’ve created a petition at change.org to urge the Senate to support the Equality Act. Our country’s lack of protection for its own citizens ensures that LGBTQ people must live in fear that their lives could be turned upside down by an employer or landlord who is homophobic or transphobic. The fact that, legally, some people are completely at the mercy of the hatred and bigotry of others is disgusting and unacceptable. Let’s show our pride by demanding that, on a national level, our laws truly treat all of our citizens equally. 🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈🌈 Click the link in my bio to sign the petition for Senate support of the Equality Act.

A post shared by Taylor Swift (@taylorswift) on

“Felice mese del Pride! Mentre abbiamo tanto da celebrare dobbiamo ancora combattere molto prima che tutti siano considerati uguali in questo paese. Di recente è passato l’Equity Act che protegge le persone LGBT dalle discriminazioni, in qualsiasi posto e modo. Ho deciso di iniziare questo mese scrivendo una lettera al mio Senatore sottolineando l’importanza di questa legge. Dovreste scrivere anche voi delle lettere ai vostri Senatori. Fatelo pubblicandole sui social con l’hashtag #lettertomysenator.

Dobbiamo assicurarci che ci sia protezione per le comunità LGBT, che non dovrebbero vivere nella paura. Dimostriamo il nostro orgoglio chiedendo protezione e puntiamo al fatto che tutti i cittadini debbano essere uguali!” you you n need to calm down

Giugno, vi ricordiamo, è il mese del Pride. Per 30 giorni, in giro per il mondo, la comunità LGBT celebrerà in modo allegro, colorato e festoso l’importanza dell’essere diversi e, allo stesso tempo, uguali a tutti gli altri.

 

Che cosa ne pensate di You need to calm down?

 

Articoli Correlati