Sherlock 5 si farà senza Benedict Cumberbatch? La risposta di Mark Gatiss

di Alice Giusti
sherlock e john watson

Sherlock 4 si è conclusa domenica 15 gennaio con un episodio emozionante che potrebbe anche coincidere con il finale della serie (leggi qui la recensione della 4×3). Steven Moffat, creatore e autore della serie BBC insieme a Mark Gatiss, è stato intervistato da Entertainment Weekly subito dopo la puntata conclusiva della quarta stagione e ha accennato al fatto che il destino di Sherlock non è ancora stato determinato: c’è possibilità per una nuova stagione, ma questo potrebbe essere anche il finale compiuto di una serie che si porrebbe come prequel dei veri romanzi scritti da Sir Arthur Conan Doyle.

Tuttavia, pare che il motivo principale per cui la quinta stagione non è stata ancora confermata sia da ricercarsi nei due protagonisti: Benedict Cumberbatch, che interpreta Sherlock Holmes, e Martin Freeman, che veste i panni di John Watson. I due attori sono infatti ormai diventati delle vere e proprie star e tanti sono gli impegni lavorativi che li portano a dover sempre ritardare la produzione di Sherlock (tra la terza e la quarta stagione abbiamo dovuto aspettare ben 3 anni).

Leggi anche: Sherlock 5 – Mark Gatiss e Steven Moffat rivelano cosa potrebbe accadere nella nuova stagione

Inoltre, sembra anche che tra Benedict e Martin non ci sia affatto lo stesso rapporto che hanno i due personaggi che interpretano nello show: secondo quanto riportano gli ultimi rumor, i due avrebbero un rapporto solo professionale e non si andrebbero proprio a genio. Per questo motivo si è iniziato a parlare della possibilità che Benedict Cumberbatch venga sostituito nell’eventuale quinta stagione da un altro attore.

A togliere ogni dubbio sulla questione è stato Mark Gatiss, che ha detto al Daily Star: Non potremmo farlo senza di lui, ovviamente no. Non possiamo scegliere un altro Sherlock. Non è uno show che produciamo in serie”.

“È una serie speciale e non potemmo farla senza Benedict. Siamo fortunati ad avere le chiavi di Baker Street al momento. Benedict e Martin sono diventati definitivamente l’Holmes e il Watson dei nostri tempi”, ha aggiunto. “Non penso ci sia bisogno di discuterne. I personaggi sono immortali e quando noi finiremo ci saranno altre interpretazioni”. Pericolo scampato: se Sherlock 5 ci sarà, sarà con Benedict Cumberbatch e Martin Freeman e ovviamente noi non potremmo essere più d’accordo di così con Mark Gatiss!

C’è però da capire se l’unico motivo del rinnovo della serie tv sia legato alla disponibilità degli attori o anche agli ascolti. Sherlock 4 ci ha tenuto veramente con il fiato sospeso fino all’ultimo momento, ma discostandosi dalle precedenti stagioni come stile di narrazione e struttura, ha perso anche numerosi fan. L’ultima puntata della quarta stagione, infatti, è stata la meno vista in assoluto della serie tv (complice anche il leak online della puntata prima della messa in onda), che ha fatto seguito a un calo nell’audience registratosi nella 4×2, mentre la 4×1 era partita alla grande incollando allo schermo ben 8 milioni di telespettatori.

“È un programma complesso e d’intrattenimento”, ha risposto Gatiss a chi ha accusato la quarta stagione di essere “confusa” e “difficile da seguire”. “Andate a leggervi un libro da bambini se non avete voglia di mettervi alla prova”.

Ecco un video con l’intervista al cast di Sherlock:


Vi piacerebbe vedere Sherlock 5 o pensate che questa stagione abbia concluso degnamente la parabola dello Sherlock Holmes contemporaneo?

Articoli Correlati