Sanremo 2019 – Livio Cori e Nino D’Angelo: il significato di Un’altra Luce

di Roberta Marciano
Livio Cori Sanremo 2019

Un’alta Luce è il brano con cui Livio Cori e Nino D’Angelo si presenteranno alla 69^ edizione del Festival di Sanremo 2019. Una coppia inedita quella che si presenta alla kermesse sanremese, che avrà inizio il 5 febbraio con la serata inaugurale.

SCOPRI IL TESTO 

DI UN’ALTRA LUCE

Già da subito qualche polemica o meglio curiosità, intorno al nome di Livio Cori che si vociferi sia la vera identità del rapper misterioso Liberato (ve ne abbiamo parlato qui). Mentre il brano è stato scritto dagli stessi cantautori con la collaborazione di Big Fish, sulle pagine di TV Sorrisi e Canzoni in edicola oggi 29 gennaio, con uno speciale su Sanremo, scopriamo bene il significato di questa canzone.

Lo si evince dalle parole di Livio che ha dichiarato come la sua canzone metta a confronto due diverse generazioni di “ragazzi” napoletani. Il rapper ha poi continuato: “Cantare con Nino è un onore. Lui è il re di Napoli, ha ispirato tantissimi artisti che oggi fanno generi diversi come urban, R’n’B e hip hop. La sua canzone Senza giacca e cravatta è un mito! Per questo ho voluto solo lui nel mio primo disco”. 

L’album del rapper uscirà l’8 febbraio, e si intitola: Montecalvario – Core senza paura.

Cosa ne pensate del significato di Un’alta luce di Livio Cori e Nino D’Angelo?

Articoli Correlati