Sanremo 2019: Simone Cristicchi ha un messaggio ai giovani ascoltatori di Abbi cura di me

di Alberto Muraro

Abbi cura di me è il titolo della canzone di Simone Cristicchi in gara al Festival di Sanremo 2019, in onda su Rai Uno in diretta dal teatro Ariston dal 5 al 9 febbraio.

Il brano, una toccante ballad voce e piano, è stata descritta con queste parole dall’artista romano:

Nei versi della canzone, ricorre il tema millenario dell’accettazione, della fiducia, dell’abbandonarsi all’altro da sé, che sia esso un compagno, un padre, una madre, un figlio o Dio. Nelle mie intenzioni, questo brano vuole essere una preghiera d’Amore universale, una dichiarazione di fragilità, una disarmante richiesta d’aiuto».

GingerGeneration.it ha avuto la fortuna di incontrare Simone Cristicchi proprio a Sanremo, nella settimana della prestigiosissima kermesse ligure. Il cantante, una persona sinceramente adorabile, ci ha raccontato fra le altre cose il suo concetto di felicità:

la mia felicità, come racconto nel pezzo, è lasciare segni alle mie spalle. Nella vita di tutti giorni noi lasciamo dei semi, alcuni di essi germogliano, altri invece li lasciamo seccare. Purtroppo a volte non cde ne accorgiamo. Se noi siamo consapevoli che ogni nostra piccola azione può contribuire alla feliictà altrui ci alziamo con uno spirito più leggero. Diventiamo così creatori di felicità altrui. Non importa se sono artista e parlo con milioni di persone, o se sono un idraulico o se faccio il massaggiatore. Ognuno contribuisce a mettere una scintilla.

La felicità è proprio il tema di Happy Next, documentario curato da Simone per la regia di Andrea Cocchi. Per questo progetto, Cristicchi ha coinvolto i suoi fan, invitandoli a inviare un breve video in cui raccontano la propria idea della felicità.

View this post on Instagram

Le belle notizie non sono finite. In questo istante esce "Abbi Cura Di Me" su tutte le piattaforme digitali e da domani nei negozi di dischi. Mi piace pensare che, idealmente, il pulsante per mandare online il nuovo album lo stiamo spingendo tutti insieme. Eccolo > LINK IN BIO < Questa la tracklist di “ABBI CURA DI ME”: Abbi cura di me, Lo chiederemo agli alberi, Ti regalerò una rosa, Studentessa universitaria, L’ultimo valzer, La vita all'incontrario, La prima volta (che sono morto), Meno male, Vorrei cantare come Biagio, La cosa più bella del mondo, Laura, Magazzino 18, Angelo custode, L’Italia di Piero, Fabbricante di canzoni, I matti de Roma, Genova brucia, Che bella gente, Cellulare e carta sim, Mi manchi, Insegnami.

A post shared by @ cristicchi on

Simone Cristicchi ha chiuso il nostro incontro con un sorriso. L’artista ha infatti tenuto a mandare un messaggio importante a tutti voi, giovani lettori di GingerGeneration. L’artista vi ha infatti invitati a rimanere sempre giovani, “che a lui sono venuti un sacco di capelli bianchi”!LOL! Seguirete il suo consiglio?

Abbi cura di me di Simone Cristicchi, vi rico rdiamo, fa parte dell’omonima raccolta, il primo Greatest Hits del cantautore, in uscita venerdì 8 febbraio.

 

 

Che cosa ne pensate di Abbi cura di me di Simone Cristicchi?

Articoli Correlati