Da Beverly Hills e Gossip Girl a Riverdale: L’evoluzione dell’Ape Regina nei teen drama!

di Paola Pirotti

Di solito sono schifosamente ricche. Quasi sempre bionde, qualche volta rosse ma non mancano le more. Spesso sono Cheerleader o capitane di qualcosa. E quasi sempre rivelano una natura fragile e una situazione familiare disastrosa. Negli anni le serie TV hanno presentato diverse tipologie di ragazze popolari, conosciute come Queen Bee (o Ape Regina). Oggi presenteremo una sorta di evoluzione della figura, con tutti i suoi cliché e gli outfit super glamour.

La Regina problematica.

kelly taylor serie tv beverly hills

Kelly Taylor – Beverly Hills 90210, 1990/2000

Marissa Cooper –The O.C, 2003/2007

Belle, ricche e super problematiche. Negli anni ’90 Kelly Taylor è stata il prototipo perfetto dell’Ape Regina che trova la redenzione dopo qualche stagione. Per Beverly Hills 90210, Kelly è stata la calamita che attirava tutte le attenzioni. Viziata, superficiale, reginetta indiscussa della società scolastica. Con The OC, Marissa Cooper ha ripreso alla perfezione la tipologia: relazioni disastrose – scelte quasi sempre sbagliate e una natura fin troppo fragile, che ha portato spesso a conseguenze tragiche. Questo genere di Ape Regina, è il più complesso da tollerare, ma anche il più intramontabile.

La scena più rappresentativa è sicuramente l’urlo in piscina di Marissa in The O.C. Simbolo di una generazione!

The O.C - 2x01 - Marissa Screams at Julie

La Regina dispettosa.

Brooke Davis – One Tree Hill, 2003/2012

Blair Waldorf – Gossip Girl, 2007/2012

Lingua tagliente, vendette pianificate con metodo, la tipologia di Ape Regina del primo decennio del 2000 è una ragazza che nasconde dietro alla sua sicurezza, una forte incapacità di accettare i propri difetti e fallimenti. Brooke Davis pensava di aver bisogno di un ragazzo, Blair Waldorf credeva che Chanel sarebbe bastata. Le loro cattiverie da ragazze popolari sono dispetti molto spesso state dettati dall’invidia per un’amica o dall’impossibilità di ottenere quello che vogliono. Sono delle Principesse viziate, meno fragili di quanto vogliono far sembrare. Per qualche motivo, questo tipo di Regina finisce per diventare tra i personaggi più amati della serie, grazie forse al loro consumo elevato di sarcasmo e impertinenza.

“Non puoi costringere la gente ad amarti, ma puoi fare in modo che ti tema.”

La Regina manipolatrice.

cheryl blossom serie tv riverdale

Alison DiLaurentis – Pretty Little Liars, 2010/2017

Cheryl Blossom – Riverdale, 2017/in corso

C’è una cosa che caratterizza bene l’Ape Regina delle serie TV del decennio che stiamo vivendo: queste ragazze sono incredibilmente intelligenti. All’apparenza, non danno problemi e sanno perfettamente il fatto loro. Certo, hanno le loro debolezze e crolli emotivi, ma molto spesso risultano quasi sempre grandi manipolatrici. È come se la figura dell’Ape Regina avesse acquistato più consapevolezza di sé.

Alison DiLaurentis ne è la prova: se pensiamo a lei solo durante le stagioni in cui era ‘morta’ troviamo la subdola manipolatrice per eccellenza. È furba e maliziosa, come sembra esserlo la Cheryl Blossom di Riverdale, di cui sappiamo ancora poco, ma che sembra incarnare bene questo prototipo spregiudicato di Queen Bee. Come è ovvio, non manca della fragilità e un’instabilità affettiva -- ma la loro malizia è qualcosa che fa parte della personalità più che del personaggio.

“Smettila di curarti degli altri ma non di te stessa.”

Se potessimo tracciare una linea ‘evolutiva’ della Queen Bee, diremo che è nata come ragazza problematica, per poi trasformarsi in una vanitosa e dispettosa reginetta fino ad affermarsi, oggi, come brillante manipolatrice. Ovviamente, ogni teen drama ha la sua Regina – con la sua storia e la sua personalità. E in fondo, ognuna ha qualcosa dell’altra.
Che le si ami o no, è certo che non possiamo fare a meno di loro.

Qual è la vostra ragazza popolare preferita delle serie tv? 

Articoli Correlati