Minimal Beauty: la bellezza dalla cura del sé

di admin

Essere se stesse, mettere la massima attenzione in ogni piccolo gesto che riguarda il proprio corpo, guardare la natura come fosse una parte di noi. Solo la bellezza di una donna può essere racchiusa in queste espressioni, nel modo in cui riesce a trasmettere il bene che vuole a se stessa e al mondo.

Questa è la Minimal Beauty, una concezione della bellezza che secondo le parole del suo creatore, il guru olandese Petal Veil “Non è un makeup, ma la pura luce che ogni donna può far risplendere sul suo volto, quella che la sua anima irradia. È una bellezza sorgiva, la cui fonte risiede nell’equilibrio interiore, nella cura quotidiana delle piccole cose e del più semplice e nascosto dettaglio”.

7 passi per una bellezza più naturale

Recuperare il rapporto con se stesse ed il proprio corpo, quindi, è il segreto più importante per scoprire quali siano i piccoli gesti in grado di svelare la vera bellezza di ogni donna. Un percorso al benessere, articolato in 7 semplici passi , spiega come sia importante curare quotidianamente il proprio corpo e dargli attenzione, per sentirsi in armonia e più sicure della propria bellezza. Minimal Beauty rappresenta l’invito ad ascoltare le particolarità, espressioni uniche della propria bellezza e personalità, piuttosto che oscurarle con il trucco. Privarsi della consapevolezza di sé, rincorrendo ad ogni costo i nuovi canoni della bellezza attraverso la chirurgia estetica o diete sacrificate dagli effetti temporanei, è uno dei più grandi errori che una ragazza possa commettere.


Minimal beauty diventa un film

Grazie alla sua filosofia, Petal Veil è riuscito a conquistare gli Stati Uniti già negli anni ’90 e le più importanti donne del jet-set internazionale, come Lady D ed ora Hillary Clinton, si sono affidate ai suoi consigli Petalveil.lycos.it . Nei suoi progetti futuri c’è un film sulla Minimal Beauty, con cui intende mettere in crisi l’attuale rappresentazione della donna: “Non useremo make-up né effetti speciali. Sarà un film tattile, da guardare con la pelle e non con gli occhi”. È per questo che ha intrapreso un tour mondiale, partito proprio dall’Italia, per cercare tra tutte le ragazze coloro in grado di esprimere con naturalezza i valori di cura della persona.

Video dei casting

Quello espresso da Petal Veil è un messaggio chiaro e positivo su come deve essere interpretata la bellezza. Cura per le piccole cose, attenzione ai dettagli più nascosti, equilibrio con il proprio corpo e accettazione di sé sono davvero più efficaci di qualsiasi prodotto di bellezza.

Articoli Correlati