Loren Gray parla della possibile chiusura di TikTok America

di Giovanna Codella
Loren Gray

Loren Gray confessa cosa significherebbe per lei se TikTok fosse davvero bannato dagli Stati Uniti. Al momento, il Presidente Donald Trump è, infatti, in trattativa per poter chiudere l’applicazione entro il 15 settembre. Questo avverrà se nel frattempo non verrà acquistata da una compagnia americana.

I vertici di TikTok, d’altro canto, hanno assicurato di non voler andare da nessuna parte. Loren, che oltre a essere una tiktoker è anche una cantante, si esprime sull’eventualità della chiusura in America durante un’ intervista con Tim Kash.

“Sento che qualunque cosa accada è probabilmente nel migliore interesse del Paese”, dichiara. “Sono molto fortunata per aver creato dei contenuti su altri social media al di fuori di TikTok, quindi non credo che per me sarebbe uno scenario di fine carriera, ma sarebbe triste.”

Loren è attualmente una delle prime cinque persone più seguite sull’applicazione. Recentemente, Microsoft ha dichiarato di essere interessata a comprare la divisione americana della piattaforma.

“Garantiamo che tutti i dati privati degli utenti americani di TikTok vengano trasferiti e rimangano negli Stati Uniti”, ha affermato la società. “Nella misura in cui tali dati siano attualmente archiviati o sottoposti a backup al di fuori degli Stati Uniti, Microsoft assicurerà che tali dati vengano eliminati dai server al di fuori del Paese dopo il trasferimento.”

L’amministrazione di Trump dice che le sue preoccupazioni sull’app derivano dalla sua società madre, ByteDance, che potrebbe o meno condividere i dati degli utenti americani con il governo cinese.

Al di là di quello che succederà al social dedicato ai “balletti”, Loren Gray prosegue intanto la sua carriera di cantante. Alone è il secondo singolo scritto durante la quarantena dalla cantante e influencer  ed è stato pubblicato lo scorso 21 luglio.

Per restare aggiornati su Loren Gray e TikTok continuate a seguirci!

Articoli Correlati