Lea Michele – Places: la recensione di GingerGeneration.it!

di Alessia Bisini

Lea Michele, meglio conosciuta per aver interpretato il ruolo di Rachel Berry e Hester Ulrich nelle due serie tv targate FOX Glee e Scream Queens, ha finalmente rilasciato il suo secondo album di inediti, intitolato Places.

Ho dovuto dedicare tutto il mio tempo e la mia cura a questo disco” – ha dichiarato l’attrice e cantante statunitense. “Ho incominciato a cercare qualcosa che potesse darmi l’ispirazione giusta e l’ho trovata proprio grazie a un libro che la cantante dei Fleetwood Mac, Stevie Nicks, mi ha regalato quando il mio fidanzato, Cory, è venuto a mancare nel 2013. “L’unica cosa che conta sei tu e quello che tu sei”, aveva scritto Stevie nel volume. Questo è ciò che ho cercato di fare con il mio nuovo disco. Connettermi alle mie radici, alle mie origini.

 

Il disco esce a distanza di tre anni dal precedenti lavoro, Louder, un progetto discografico parzialmente diverso a livello di contenuti e sound. Se Louder era un disco profondamente influenzato da sonorità dark e ballad struggenti, descrivendo perfettamente quanto stava accadendo nella vita di Lea Michele all’epoca; Places rappresenta senza alcun dubbio la rinascita della cantante. “PLACES è un disco molto più personale del precedente. Ho lavorato con Amanda Berman-Hill e Alexandra Tamposi, che ha scritto On My Way. Inoltre ho lavorato con produttori come John Shanks ( che ha prodotto tracce per Van Halen, Bon Jovi) e Toby Gad ( che ha lavorato con Beyonce, Demi Lovato).” ha aggiunto.

Lea Michele & Darren Criss- Getaway Car

Places è la vera luce in fondo al tunnel, a dispetto di quanti credano che la risposta al dolore di Lea sia Cannonball. L’album spazia dall’amore profondo, toccato con mano  (Love Is Alive, Heavy Love, Run To You) a quello tormentato, struggente e frustrante (Heavenly); si parla di famiglia (Proud), di self-empowerment (Anything’s Possible, Believer, Tornado) e di ricordi affettivi (Sentimental Memories, Getaway Car). Una menzione speciale la merita Hey You, uno dei brani di Places scritti da Lea Michele e dedicato all’ex fidanzato Cory Monteith. A dispetto di If You Say So, altro brano dedicato all’attore e contenuto nel primo album, Hey You lascia in bocca un sapore agrodolce.

Musicalmente Places è un disco theatrical-pop che incapsula perfettamente l’essenza di Lea, la sua bellissima voce (il suo vero punto di forza, perchè diciamocelo, l’avete sentita no?) e le sue doti interpretative. Se dovessi trovare solo una parola per descriverlo, direi che Places è un disco AUTENTICO.  Un album da comprare.

 

 

Articoli Correlati