Glee, Dean Geyer difende Lea Michele: ecco la sua esperienza

di Roberta Marciano
dean geyer lea michele glee

Dean Geyer, che nella serie musical Glee ha interpretato il ruolo di Brody Weston ha preso le parti di Lea Michele nella diatriba che si è scatenata sui social dopo che Samantha Ware, l’ha accusata di essere una bulla e razzista.

L’attore che nella serie interpretata l’interesse amoroso di Rachel Berry ha voluto dire la sua e ha parlato molto bene dell’attrice che presto diventerà mamma.

Ecco le parole di Dean Geyer di Glee

Lea è ancora oggi una delle mie co-star preferite con cui ho avuto il piacere di lavorare. Lei è una stakanovista ed è divertente starle intorno. La sua etica lavorativa è fortissima e ti sprona sempre a dare il massimo ed è quello che cercavo e mi ha aiutato molto. Quando sono arrivato sul set di Glee mi aspettavo di essere riconosciuto come il ragazzo nuovo per diversi mesi, ma non è stato questo il caso. Mi sono subito sentito il benvenuto e, ad essere onesto, Lea è stata la più amichevole con me. Posso solo parlare per la mia esperienza, ma da quello che ho vissuto non c’era altro che professionalità sul set. Nessuno ha mai mostrato segni di insofferenza verso Lea sul set. Parlando per la stagione dove ero presente non c’è ragione per queste illazioni sul suo conto.

ha dichiarato Dean al Daily Mail.

Sembra ormai chiaro che molte star hanno vissuto esperienze diverse anche se ormai sembra assodato che Lea Michele fosse un po’ una diva, prima donna sul set. Ciò non significa però che l’attrice sia razzista, ma solo una persona con cui è molto complicato lavorare.

Cosa ne pensate delle parole di Dean Geyer su Glee e Lea Michele?

Articoli Correlati